Blog

Glastonbury gratis (premio di consolazione)

Glastonbury-2013-streaming

E’ chiaramente impossibile trasmettere le emozioni di un concerto vissuto in prima persona attraverso la Rete. Tuttavia l’aumento degli eventi trasmessi in streaming fa immaginare che in un futuro brevissimo la trasmissione live di show e festival diventerà uno standard esattamente come i servizi che offrono Deezer e Spotify.

La BBC trasmetterà sul proprio sito la diretta in streaming di Glastonbury 2013. Si potrà selezionare il palco preferito e godersi da ovunque vi troviate con una connessione, l’incredibile festival britannico, saltando da un’esibizione all’altra e, contrariamente a quanto avviene per la trasmissione dell’evento su televisione e radio, decidere quali artisti seguire in qualsiasi momento.

Vista la situazione italiana dove appuntamenti storici come l’Heineken Jammin’ Festival, il Gods Of Metal e il Rock In Idrho quest’anno non si svolgeranno, avremo se non altro l’occasione di consolarci seguendo online ciò che accade in uno dei più importanti festival al mondo. A dire il vero l’opzione streaming delle kermesse nazionali non è mai stata nemmeno lontanamente presa in considerazione dalle nostre parti, nemmeno quando le affluenze erano maggiori e la crisi economica era molto meno violenta. Contrariamente a quanto accade praticamente ovunque già da diversi anni.

Ricordo chiaramente l’estate 2007 e lo streaming live del Download Festival di quell’anno, con Iron Maiden, Linkin Park, Korn e un’altra tonnellata di band presenti. Chiaro, non tutti gli artisti firmarono la liberatoria per trasmettere in diretta i propri show ma fu comunque un’esperienza assurda, nuova e dannatamente coinvolgente. Oggi sono moltissimi gli eventi che offrono una copertura streaming gratuita (basti pensare al gigantesco Rock Am Ring/Rock Im Park o al Rock In Rio da Lisbona dello scorso anno o ancora al Coachella 2013) magari in collaborazione direttamente con YouTube. Anche PSY, per citare un artista non rock, ha presentato il suo nuovo tormentone in diretta streaming mondiale all’interno del concerto evento svoltosi pochi giorni fa allo Stadio Olimpico di Seul, segno che qualsiasi ambito del music biz ha oramai capito come utilizzare correttamente un mezzo di comunicazione a cui ha fatto la guerra fino a pochi anni fa.

Ribadendo il concetto che, contrariamente alla musica riprodotta, l’esperienza live non può avere alcun paragone con un servizio online, è comunque da tenere in considerazione una tendenza che col passare degli anni diventerà uno standard obbligatorio per qualsiasi evento dal vivo che si rispetti.

Commenti

Commenti

Condivisioni