Cinema

Tutti i film da non perdere nell’autunno 2015

film da non perdere autunno 2015

Caronte, o come diavolo si chiama, è pronto a farci sudare. Il caldo soffocante ci avviluppa. Un condizionatore, una ventola, un ventilatore, un ventaglio, la propria mano (rigorosamente in quest’ordine) sono i nostri sogni proibiti. I più fortunati hanno davanti giorni o settimane di mare e spiaggia ma l’estate, mi duole dirvelo, non è infinita. Sotto l’ombrellone, oltre ai colpi di calciomercato della vostra squadra del cuore, potete cominciare a sognare i film cui vorrete assistere in autunno. Sì, perché dopo le vacche magre, anzi rachitiche, della programmazione estiva a partire da settembre le case di distribuzione si scatenano e sparano fuori un titolo dopo l’altro. Volete farvi un’idea di quali sono quelli più attesi? D’accordo, vi accontentiamo subito.

OPERAZIONE U.N.C.L.E. (2 settembre)
Neanche il tempo di mettere via costume e infradito che in sala arriva il nuovo film d’azione di Guy Ritchie, il regista britannico che ha conquistato Hollywood con i film su Sherlock Holmes. Tratto dall’omonima serie tv cult degli anni ’60, rivisita in chiave pop le spy story della guerra fredda.

CITTÀ DI CARTA (3 settembre)
Per chi non ci credesse eccola qui. La bellissima e inflazionatissima modella Cara Delevingne va alla conquista del cinema ed è la protagonista di questo thriller diretto da Jake Schreier e tratto dal bestseller di John Green Colpa delle stelle.

FANTASTIC 4 (10 settembre)
Dopo i due brutti film dello scorso decennio con Jessica Alba nei trasparenti panni della Donna Invisibile arriva anche il reboot del quartetto di supereroi Marvel. Che cosa dite? Troppi supereroi dopo gli Avengers primaverili e l’Ant-Man agostano? Eretici…

DOVE ERAVAMO RIMASTI (10 settembre)
Meryl Streep in versione rock star nel nuovo film del regista Jonathan Demme (tra gli altri, ha all’attivo anche Il silenzio degli innocenti). La migliore attrice di Hollywood interpreta una musicista non più di primo pelo che decide di tornare a fare la madre dopo anni di vagabondaggio. Che dite, si saranno ispirati un pochino al Sean Penn di This Must Be The Place?

SANGUE DEL MIO SANGUE (10 settembre)
Marco Bellocchio alle prese coi vampiri. Basterebbe questo per essere assetati di questo film. Chissà che cosa ne è venuto fuori… di sicuro ci sono un giovane uomo d’armi, una suora tentatrice, un misterioso conte. E poi Roberto Herlitzka, Filippo Timi e Alba Rohrwacher…

INSIDE OUT (16 settembre)
L’undicenne Riley si trasferisce con la famiglia dal Minnesota a San Francisco. Dentro di lei le sue emozioni prendono corpo e guidano la sua vita. Presentato allo scorso festival di Cannes, è già considerato il capolavoro della Pixar.

THE WALK (1° ottobre)
Trent’anni esatti dopo aver dato alla luce Ritorno al futuro (e solo per questo meriterebbe la santità immediata), Robert Zemeckis racconta la folle impresa del funambolo Philippe Petit (interpretato dall’idolo del mondo femminile Joseph Gordon-Levitt) che cammina sospeso nel vuoto tra le Torri Gemelle.

BLACK MASS (8 ottobre)
Fratello di un senatore, criminale violento e senza scrupoli, nonché informatore dell’Fbi. La sporca vicenda di Whitey Bulgar portata sul grande schermo da Scott Cooper (l’autore dei più che discreti Crazy Heart e Out of the Furnace) col faccione di Johnny Depp in versione canuta.

THE VISIT (8 ottobre)
Dopo la controversa serie tv Wayward Pines il regista dalle origini indiane M. Night Shyamalan torna al cinema con la storia di un fratello e una sorella prigionieri dei propri nonni in una fattoria della Pennsylvania.

SOPRAVVISSUTO – THE MARTIAN (15 ottobre)
In attesa di Blade Runner 2, Ridley Scott inizia a riscaldarsi con un atteso film di fantascienza. Protagonista Matt Damon, un astronauta coinvolto in un incidente e mollato su Marte da solo dal suo equipaggio. Si salverà? Di sicuro non lo potrà aiutare Rick Deckard…

SUBURRA (15 ottobre)
Politica, affari, criminalità organizzata e banda della Magliana. Dopo aver diretto le serie tv Romanzo criminale e Gomorra, Stefano Sollima è alle prese con la “mafia capitale” salita negli scorsi mesi agli oneri delle cronache.

CRIMSON PEAK (22 ottobre)
Il regista messicano Guillermo Del Toro abbandona il catastrofismo digitale di Pacific Rim e torna all’horror gotico già sperimentato con successo ai tempi de Il labirinto del fauno. Ecco allora un thriller sovrannaturale dove l’amore ha delle conseguenze che possono essere anche di un colore rosso molto intenso, molto vicino a quello del sangue.

LO STAGISTA INASPETTATO (22 ottobre)
La commedia più attesa di inizio stagione cinematografica 2015/2016 (aspettando l’Irrational Man di Woody Allen a Natale). Nancy Meyers prosegue sul solco di Tutto può succedere ed È complicato. Protagonisti un uomo che diventa stagista a 70 anni (Robert De Niro) e la sua giovane datrice di lavoro (Anne Hathaway).

FATHERS AND DAUGHTERS (22 ottobre)
Quarto capitolo del tira e molla tra Gabriele Muccino e Hollywood. Dopo il flop di Quello che so sull’amore, il Gabrielone nazionale prova a rinverdire i fasti de La ricerca della felicità con una storia che esplora il difficile rapporto tra un padre e una figlia. Cast di primo livello con Russell Crowe, Diane Kruger, Octavia Spancer e Aaron “Breaking Bad” Paul.

SPECTRE – 007 (5 novembre)
Il nuovo capitolo della saga di James Bond diretto da Sam Mendes. Daniel Craig è alle prese con un inquietante messaggio dal passato e con la Bond Girl Léa Seydoux. In occasione del 24esimo capitolo della saga più celebre del cinema è stata creata anche una nuova Aston Martin, la DB10.

ROCK THE KASBAH (5 novembre)
Un manager musicale fallito porta il suo unico cliente in Afghanistan a suonare per i militari americani in guerra. Qui scoprirà un nuovo giovane talento che porterà con sé alla versione afghana di X Factor. Spassosa commedia musicale firmata da Barry Levinson e con una coppia che promette faville: Bill Murray e Zooey Deschanel.

PAN (12 novembre)
Cara Delevingne, Amanda Seyfried, Hugh Jackman e Rooney Mara tutti insieme appassionatamente nella rivisitazione in chiave moderna (diretta da Joe Wright) della tradizionale fiaba di Peter Pan. Traquilli, l’Isola che non c’è c’è ancora.

THE HUNGER GAMES – IL CANTO DELLA RIVOLTA PARTE II (19 novembre)
Suona la campana, è arrivato il momento della rivolta per Katniss e per tutto il Distretto 13 che scende in guerra contro il presidente Snow. Ecco il culmine della saga fantasy con protagonista Jennifer Lawrence.

Finita qui? Manco per sogno, ma preferiamo non addentrarci in territori troppo natalizi. Sappiate però che oltre a Woody Allen, dietro l’angolo ci sono anche J. J. Abrams, Steven Spielberg e, ovviamente, Star Wars. Nel frattempo, l’estate sia con voi.

Commenti

Commenti

Condivisioni