Cinema

Non solo DiCaprio contro l’orso in The Revenant: i 10 migliori scontri uomini vs animali nei film

leonardo-di-caprio-revenant-orso

And the winner is… the bear (l’orso, per chi non masticasse l’inglese). Sul web nei giorni scorsi è impazzato il toto Oscar e uno dei più nominati era proprio lui: l’orso contro il quale si trova a combattere Leonardo DiCaprio in The Revenant, il nuovo straordinario film di Alejandro Inarritu – che è in gara per la prestigiosa statuetta in ben 12 categorie, tra cui (ovviamente) Best Actor. Certo, si potrebbe obiettare che il buon Leo si sia spaventato di più guardando passare Lady Gaga durante la cerimonia di premiazione dei Golden Globes, ma non c’è dubbio che il pelosissimo nemico possa finalmente spingere DiCaprio verso l’agognato Oscar al settimo (!) tentativo. Ma oltre a lui, nella storia del cinema, ci sono tanti altri attori a essere stati protagonisti di incontri ravvicinati del terzo tipo con animali un tantinello arrabbiati.

GLI UCCELLI (1963)
Lo hanno sempre chiamato tutti il Maestro. Chi, se non lui, sir Alfred Hitchcock, poteva mettere in scena un così inquietante incontro tra umani e volatili più di 50 anni fa? L’acconciatura biondissima di Tippi Hedren e il mascellone pronunciato di Rod Taylor sono più volte presi di mira da nutriti stormi di pennuti attaccabrighe.

 LO SQUALO (1975)
Quando si pensa a un animale con le scatole girate in un film, il pensiero corre subito a lui, “lo squalo” portato in scena da Steven Spielberg. La pinna che fuoriesce dall’acqua e si avvicina, il motivetto musicale ansiogeno sempre più forte: il terrore ancestrale non passa mai. Soprattutto all’allegro trio Roy Scheider-Robert Shaw (che viene pure bellamente mangiato)-Richard Dreyfuss.

BLU PROFONDO (1999)
Un altro esempio di che cosa può accadere quando si decide di compiere una spedizione subacquea la si trova in questo horror di Reny Harlin. Un incauto team di ricercatori dà troppa confidenza ai predatori marini e a farne le spese maggiori è il povero Samuel L. Jackson.

IN THE HEART OF THE SEA (2015)
Il mostro marino più celebre dell’intera storia della letteratura è invece il protagonista indiscusso del recente film d’avventura di Ron Howard. Stiamo parlando, ovviamente, di Moby Dick. L’enorme balena bianca devasta qualsiasi nave o imbarcazione gli passi di fianco e fa passare un brutto quarto d’ora (ehm, per la verità si tratta di qualche mese di naufragio) a Chris Hemsworth (l’attore che interpreta Thor), in questa occasione privo di martello di Asgard.

ANACONDA (1997)
Oltre al territorio marino, un’ambientazione cinematografica da sempre florida di terrificanti scontri tra uomini e animali è la giungla o foresta che dir si voglia. Un esempio molto chiaro di che cosa si rischia passeggiando impunemente per tali luoghi selvaggi lo si ha nell’horror Anaconda, nel quale il babbo di Angelina Jolie, Jon Voight, viene ingoiato vivo da un serpentone gigante sotto gli occhi di una discinta Jennifer Lopez.

IL GLADIATORE (2000)
Tra i vari combattimenti mortali che Massimo Decimo Meridio alias Russell Crowe si trova a dover affrontare, il più “movimentato” è sicuramente quello dove sono presenti le tigri. I teneri, ma non troppo, micioni vengono spinti verso il capo della rivolta contro un sempre misericordioso Commodo. Ma lui, come sempre, se la cava più che egregiamente.

MEZZOGIORNO E MEZZO DI FUOCO (1974)
Non sarà un gladiatore, ma Mongo non ha paura di nessuno. Eh sì, infatti il personaggio interpretato da Alex Karras nel celeberrimo western comico diretto da Mel Brooks se la prende con un damerino che parcheggia il cavallo nel posto sbagliato. E che cosa fa? Semplice, stende con un cazzotto direttamente l’animale.

L’URLO DELL’ODIO (1997)
Particolarmente intriso di scontri tra uomini e animali, il film comincia con uno stormo di uccelli che attacca e fa precipitare il jet di un miliardario che si ritrova insieme a un fotografo in mezzo alle montagne dell’Alaska. Si tratta del duo Anthony Hopkins-Alec Baldwin, che viene braccato a lungo da un orso col quale si ritroveranno a ingaggiare un duello corpo a corpo.

(ATTENZIONE, LE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA SENSIBILITA’ DEL LETTORE)

TUTTI PAZZI PER MARY (1998)
Un altro esempio di epico scontro tra un umano e un animale è ovviamente quello tra l'”impavido” Ben Stiller e il “terrificante” Puffy. Il cagnolino di Cameron Diaz non avrà la stazza di un orso, ma è davvero cattivissimo.

THE REVENANT (2015)
Last but not least, eccoci al vero protagonista della stagione cinematografica: l’orso di The Revenant. Il combattimento tra lui e Leonardo DiCaprio è sicuramente la scena più intensa dell’intero, splendido, film di Inarritu. Girato in maniera più che realistica, fa venire davvero la pelle d’oca. Tra l’altro qualche mese fa era circolata la voce che nella scena Leo venisse addirittura violentato dall’animale. Per fortuna, niente di tutto ciò: viene solo ridotto in fin di vita. Ma allo stesso tempo viene spinto verso la statuetta dorata che si è visto sfuggire troppe volte. Dai Leo, stavolta ce la puoi fare.

Commenti

Commenti

Condivisioni