Festival di Sanremo 2014

Francesco Renga a Sanremo: «E’ sempre una grande occasione»

francesco-renga-festival-di-sanremo-2014

Francesco Renga si presenta al Festival di Sanremo 2014 con due brani inediti e un album in uscita a marzo. Nonostante sia oramai un veterano all’Ariston, voglia ed entusiasmo non gli mancano di certo.

Aveva vent’anni quando per la prima volta ha partecipato al Festival, ora nel 2014 si presenta con A un isolato da te e Vivendo adesso, due inediti che saranno all’interno del nuovo album intitolato Tempo reale, in uscita a marzo. Francesco Renga sarà per la settima volta protagonista sul palco dell’Ariston: “Esatto, il settimo sigillo! Sanremo è la più grande possibilità per farsi vedere e per far ascoltare la propria musica a più persone possibili, per chi fa il mio mestiere non esistono molte altre occasioni durante l’anno in cui tutto il paese è concentrato su un unico evento”.

Sembra strano ma a 45 anni compiuti Renga è già considerato un veterano della manifestazione ligure: “E’ vero, sembra strano a dirsi ma praticamente conosco tutti i partecipanti e lo staff che lavora per la buona riuscita dell’evento. E’ sempre bello ritrovarsi al Festival, è un po’ la riunione di una grande famiglia che si incontra per un evento importante e per celebrare la bellezza dell’Italia e della musica italiana, concetti dei quali ci dimentichiamo troppo spesso e che colpevolmente trascuriamo”.

C’è una prima volta per tutto però, a questo giro l’ex voce dei Timoria proporrà due pezzi non scritti da lui: “Sarò un interprete puro a Sanremo, le canzoni non sono state scritte da me, sono contento di questa novità, inoltre anche sul nuovo album metà tracce non sono mie. E’ un’innovazione importante che sono felice di introdurre nel mio percorso artistico. Sono da sempre un cantautore più per necessità che per virtù, penso che a lungo andare si raggiunga un limite nella propria poetica e che questo diventi col tempo sempre più complicato da superare, in questo modo posso fare cose nuove ed evitare a lungo andare di riproporre le stesse canzoni”.

Francesco parla di innovazioni e novità, termini che si riferiscono perfettamente al nuovo album Tempo reale: “Assolutamente, sono soddisfattissimo del risultato finale del disco. Michele Canova si è occupato della produzione e ha curato a Los Angeles insieme a dei musicisti americani la parte relativa a musiche e arrangiamenti. E’ un nuovo inizio per me, con una nuova casa discografica, la Sony, un modo di cantare diverso da prima e in generale delle canzoni meno prevedibili. Tempo reale sarà un disco moderno, una sorpresa per molti. Farlo uscire a marzo è una decisione dell’etichetta per far sì che il percorso promozionale dell’album inizi proprio a Sanremo, dove svelerò due inediti che faranno ovviamente parte del cd.”

Commenti

Commenti

Condivisioni