Biagio Antonacci in concerto a San Siro, ecco le foto di Milano

foto_concerto_biagio_antonacci_milano_31_maggio_2014

Milano, Stadio San Siro, 31 maggio 2014. Secondo e ultimo appuntamento live di quest’estate per Biagio Antonacci, che con il concerto di ieri sera (leggi la recensione) ha inaugurato la stagione musicale del Meazza. Dopo Bari lo scorso sabato, è toccato alla sua città ospitare la grande  festa che ha pensato per celebrare insieme ai suoi fan i 50 anni compiuti l’anno scorso e i tanti anni di carriera e soddisfazioni. E ha voluto insieme a lui sul palco due amici e colleghi d’eccezione, che hanno duettato con lui su alcuni brani: insieme a Laura Pausini e Eros Ramazzotti ha intonato Tra te e il mare (scritta tra l’altro proprio per la prima) e alcuni altri suoi pezzi – tra cui Quanto tempo e ancora e Convivendo (clicca qui per la scaletta completa)I 50.000 spettatori che hanno cantato a squarciagola per tutto il tempo – non facendo assolutamente sentire la mancanza delle coriste – hanno assistito ad uno show divertente ed emozionante, che toccato emotivamente anche il cantante, già duramente provato di recente dalla scomparsa del papà. “Rispetto a sette anni fa (quando si è esibito per la prima volta nella location milanese, ndr) sono più consapevole di me e della mia musica. La scomparsa di mio padre mi ha lasciato un vuoto enorme ma devo trasformare la nostalgia in energia. E ci riuscirò, sarà un concerto molto rock” ha dichiarato qualche giorno fa, e infatti gli arrangiamenti inediti di alcune tra le sue canzoni più famose sono andati proprio in questa direzione. I tanti che non vedono l’ora di rivederlo dal vivo o che non sono riusciti ad essere presenti in questa serata speciale non devono però attendere troppo per poterlo ascoltare live: in autunno sarò infatti in tour nei palazzetti di tutta Italia con il nuovo disco L’amore comporta (leggi qui lo speciale con tutto quello che dovete sapere su Biagio Antonacci apparso sul numero di maggio di Onstage).

Foto di Elena Di Vincenzo



Commenti

Commenti

Condivisioni