Onstage
Jon Bon Jovi cambiamenti look

Da capellone a bravo ragazzo, i cambiamenti di look di Jon Bon Jovi in 8 foto

Jon Bon Jovi, che ha da pochissimo compiuto 55 anni, da qualche anno a questa parte ci ha abituati ad un’immagine da bravo ragazzo del New Jersey, che ricorda moltissimo lo stile un po’ working class hero di un’altra grande, immensa leggenda del Jersey (parliamo ovviamente di Bruce Springsteen).

Ma quando è approdato nella sfavillante scena glam e hair metal degli anni Ottanta era molto, ma molto diverso: lustrini, pantaloni aderenti, ma soprattutto tantissimi capelli cotonati, che infiammavano le fan dei tempi di Slippery When Wet (1986).

Con il passare del tempo, anche grazie ad una pausa di riflessione con la band, la lacca e gli eccessi hanno lasciato spazio ad uno stile più sobrio, in occasione del rilancio con Keep the Faith (1992) e Cross Road (1994), ovvero l’era delle ballate romantiche come la struggente Always (1994).

In generale i cambi di look di Jon Bon Jovi sono sempre arrivati in corrispondenza delle svolte della sua carriera. La riprova è con Crush (2000): capello sempre più corto, sempre biondo ma spettinato. Un look che in quegli anni ha fatto scuola, ma riviviamo insieme tutte le sue trasformazioni, dagli esordi a This House Is Not For Sale (2016).

Altri articoli su questo concerto

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI