Notizie

Roger Waters Mediolanum Forum Milano 2 aprile 2011

Roger Waters @Mediolanum Forum, Milano 1 aprile 2011 Foto di Francesco Prandoni

Quattro serate all’insegna del tutto esaurito – e due schedulate per luglio che sortiranno lo stesso effetto – sono il biglietto da visita di Roger Waters, storico leader dei Pink Floyd, qui alle prese con il suo capolavoro più celebrato. E se dal punto di vista musicale, l’unica grande sorpresa è rappresentata dall’acustica perfetta del Forum, probabile merito di Waters, notoriamente puntiglioso a riguardo, vista la scaletta che segue fedelmente l’andamento del doppio vinile, lo spettacolo vero lo si gusta specialmente con gli occhi. Si parte con una piccola parte di muro a inizio spettacolo e, mentre si snodano i migliori episodi della prima parte dello show come Mother, Another Brick In The Wall, In The Flesh? (splendido inizio con tanto di aereo che si schianta sul muro) e Young Lust, i tecnici provvedono a costruire, mattone dopo mattone, il vero Wall, su cui vengono proiettati video a illustrare ogni canzone. Dopo venti minuti di pausa, si riparte con Hey You e con il solo Waters davanti all’imponente muro, raggiunto solo in seguito dalla band al completo e in alta uniforme, pronta per un gran finale. Prima del crollo pirotecnico, c’è spazio per la celebratissima Comfortably Numb, con il solito grande assolo di chitarra in bella evidenza, e per una Run Like Hell che scatena applausi a scena aperta. L’ultima immagine è quella della band che suona Outside The Wall sulle macerie, con Waters commosso che ringrazia il pubblico, pronto per una nuova replica del capolavoro.

 

 














































Commenti

Commenti

Condivisioni