Gossip

Polizia a casa di Justin Bieber: cocaina, foto hot e sciroppo per la tosse

Justin Bieber cocaina foto hot

La polizia a casa di Justin Bieber sequestra cocaina e il cellulare con probabili foto hot. Inoltre la star avrebbe problemi di dipendenza da sciroppo per la tosse e Xanax.

Lanciare uova dalla finestra con l’obiettivo di colpire quella del vicino. Una bravata. Già, ma non se l’autore della marachella si chiama Justin Bieber. Onori e oneri della celebrità. Tant’è che il dirimpettaio, a dir poco stizzito, ha pensato bene di chiamare la polizia.

Inizia così l’odissea che campeggia ormai da giorni sui principali siti d’oltreoceano e vede l’enfant terrible più venerato dalle teen ager al centro di una storia che non sembra destinata a concludersi troppo in fretta. Perché la polizia, accorsa dopo la chiamata del vicino, ha perquisito l’appartamento di Bieber. E cosa ci ha trovato? Cocaina (pare di proprietà dell’amico rapper Lil Za, prontamente prelevato dalle forze dell’ordine) e il cellulare della baby star, subito sequestrato per trovare indizi utili a trovare il responsabile del lancio delle uova. Panico. Infatti risulta che Bieber, appena riavvicinatosi a Selena Gomez grazie anche all’intervento dell’amica Miley Cyrus, tema per la sua privacy: si parla di foto di nudo e affini. Cosa non improbabile visto che, ormai si sa, il giovanotto risulta essere un discreto estimatore dei piaceri della vita. Primi su tutti donne e motori.

Ma c’è di più. Secondo quanto riportato dal sito americano Tmz, Bieber abuserebbe con una “regolarità allarmante” di sostanze come Sizzurp (sciroppo per la tosse a base di codeina che, mischiato bibite come la Sprite, per esempio, produce morfina nel fegato in una percentuale compresa tra il 5 e il 10 per cento) e Xanax. Secondo quanto riportato dal sito a stelle e strisce, le persone più vicine alla baby-star canadese sarebbero preoccupate al punto da aver pensato ad un periodo di disintossicazione in rehab.

Commenti

Commenti

Condivisioni