Home Video

Cesare Cremonini: «Nei miei concerti ci sono cuore e passione»

Cesare Cremonini Tour 2012Quando ci siamo incontrati per l’intervista, nel backstage del Forum, mancavano poche ore al secondo concerto del suo tour 2012. Già l’esordio di Torino era andato molto bene, ma la data di Milano si presentava come un momento importantissimo, decisivo nella sua carriera. Sapeva, Cesare Cremonini, che sarebbero arrivate 10.000 persone. Sapeva che quel luogo è uno dei più importanti per la musica in Italia (“Se lo riempi, qualcosa di buono l’hai fatto”, mi ha detto giustamente Walter Mameli, il produttore artistico di Cesare). Sapeva che fare bene qui lo avrebbe consacrato anche in ambito live. Ma non credo immaginasse, anche nei migliori sogni, il trionfo che è stato (leggi la recensione del concerto). Proprio nel posto in cui tanti anni fa, alla fine di un concerto degli Oasis – era scappato di casa pur di non perderselo – il sedicenne Cesare aveva preso il plettro lanciato da Noel Gallagher. «Per me tutto ha un significato. E quindi suonare qui, ripensando a quell’episodio, è qualcosa di veramente importante».

«Il concerto non lo faccio solo io. È fondamentale l’apporto dei musicisti, dei tecnici e di tutte le persone che partecipano al tour». L’approccio al live del bolognese è cambiato. In location così grandi, con una produzione complessa, anche il minimo dettaglio deve essere perfetto. A partire dal lavoro dello staff. E dalla scaletta. «Ho pensato a una lista di brani che mantenesse alto il livello di emotività per tutta la durata del concerto. Le mie canzoni hanno dentro tantissima passione e tantissimo cuore. Voglio che lo show rispecchi questo aspetto della mia musica». Sono 25 i brani che Cesare e Walter hanno pensato per il tour , con tutte le hit dei primi tre album solisti, un paio di brani dei Lunapòp, e gran parte delle canzoni dell’ultimo La teoria dei colori (leggi qui la scaletta). «Credo che dal primo album ad oggi ci sia stata una costante crescita, ed è per questo che stasera mi trovo qui». Non c’è il minimo dubbio.

Nel video, l’intervista a Cesare (con un intervento di Walter Mameli) e le esclusive immagini del concerto al Forum. Buona visione.

Commenti

Commenti

Condivisioni