Home Video

Esclusiva Onstage: guarda Darkroom Session, il live video Ep dei Kali

Darkroom Session è un coraggioso esperimento di Kali: un live video Ep di tre brani interamente registrati dal vivo. Onstage ve li mostra in esclusiva.

Kali Darkroom

Ricordate From The Basement? Nigel Godrich, produttore e ingegnere del suono tra i più quotati al mondo (da sempre al fianco dei Radiohead, per dirne una), se l’è inventato nel 2006. Ha messo delle band a suonare in uno studio seminterrato (i Maida Vale Studios di Londra) riprendedole durante una live performance senza pubblico. Un contesto intimo, capace di valorizzare la componente artistica più di ogni altro aspetto della vita di una band. Il format è così tanto piaciuto che dal web si è spostato anche in televisione: un anno dopo la registrazione della prima puntata From The Basement approdava in tv su Sky Arts.

In Italia non abbiamo una cosa simile. Ma capita che una band volenterosa, decisa a far ascoltare la propria musica nel suo formato viscerale – la dimensione live – si organizzi per produrre qualcosa di molto simile. Ancora prima di pubblicare l’album di debutto previsto quest’anno, i Kali si sono chiusi in uno studio (le Officine Sonore di Vercelli) per suonare tre dei brani già ultimati. E hanno ripreso tutto.

Darkroom Session è un live video Ep. Un esperimento, qualcosa di unico nel suo genere: tre brani dal vivo accompagnati dai relativi video – registrati da Fabrizio Chiapello per Transeuropa Studio e ripresi da Morgan Silvestri per Monkey Factory, con il prezioso contributo di Vecchi & Besso Comunicazione – che anticipano l’album.

La musica dei Kali – piemontesi residenti da tempo nel milanese – è rock viscerale unito a melodie pop. Qui prende vita in una Darkroom, una stanza scura in cui non ci sono maschere, in cui non é permesso parlare. Una musica che trova la sua migliore espressione dal vivo: ecco il motivo della scelta di pubblicare un live video Ep invece che “semplici” brani: il modo migliore, per i Kali, di presentarsi al mondo.

Darkroom Session è un’esclusiva di Onstage. Dopo Liberami Smalto Rosso ecco Radioclima.



«Kali è alterazione cromatica primaria. Vibrazione invisibile in onde corte. Kali, senza accento e senza dei. Aspirazioni qualunquiste mai raggiunte, nati tra la nebbia, le zanzare e una pozza d’acqua dolce. In regno oramai estinto, ci si fiuta e ci si mescola, meticci con influenze diverse cercano una soluzione di suono popolare ma non troppo». Queste le parole con cui il gruppo spiegano il proprio progetto.

Kali sono:
Strano Sapiens Sapiens con capelli rossi: Voce e Synth
Fabio Pastore: Chitarra
Luca Sacco: Basso
Andrea Morsero: Batteria

Commenti

Commenti

Condivisioni