Interviste

Capitani Coraggiosi, il ritorno: «Per amore della musica e della gente»

capitani-coraggiosi-baglioni-morandi
di Silvia Marchetti
Foto di Angelo Trani

Dopo lo straordinario successo dei 12 concerti di settembre al Foro Italico di Roma, Gianni Morandi e Claudio Baglioni, o meglio, i Capitani Coraggiosi, tornano con un vero e proprio tour, un doppio album live e un programma radiofonico. «Diciamo che siamo stati costretti a tornare, la colpa è dei nostri fan – confessano i due amici e colleghi durante la conferenza stampa milanese. Sono arrivate così tante richieste negli ultimi due mesi da averci convinto a tornare in pista con nuove energie ed emozioni da regalare».

Capitani Coraggiosi, nel cuore e nell’anima. Due artisti che hanno scritto la storia della musica italiana e segnato, con le loro canzoni, cultura, costume e linguaggio del nostro Paese. Ora, dopo 100 milioni di dischi venduti e 50 anni di carriera, è tempo di salpare per intraprendere un altro magnifico viaggio musicale e personale, tra passato, presente e futuro.

IL TOUR
«Partiremo da Padova il prossimo 19 e 20 febbraio per concludere a Bologna il 23 marzo – spiega Gianni Morandi – dopo l’esperienza incredibile di Roma, sarebbe stato un vero peccato finire. La voglia di fare musica insieme è troppo forte, il nostro legame è forte!». «Certo, siamo una coppia di fatto ormai! – confessa divertito Claudio Baglioni – Una coppia di fatto… a fine carriera! Gianni mi ha addirittura proposto di continuare a fare concerti per altri 25 anni. Il suo entusiasmo è ammirevole, per carità, ma io al massimo andrò ad applaudirlo». Intanto il tour si avvicina, con uno spettacolo di oltre 3 ore nelle più prestigiose arene indoor d’Italia. Dopo le due tappe di Padova, i Capitani approderanno a Milano (23,24,25 febbraio), Firenze (27 e 28 febbraio), Napoli (2,3,4 marzo), Acireale (11 e 12 marzo), Torino (18 e 19 marzo), Bologna (22 e 23 marzo). Biglietti già a ruba (ad oggi sono 105mila i tagliandi venduti), tanto da richiedere agli organizzatori di F&P l’aggiunta di nuove date, e un pensierino anche all’estero, per possibili futuri concerti oltreconfine. Chissà.

IL DOPPIO ALBUM LIVE
Uscirà il prossimo 5 febbraio, per Sony Music, Capitani Coraggiosi – Live, un doppio album targato Morandi-Baglioni che conterrà 36 canzoni registrate durante i concerti nella Capitale. Tre le versioni disponibili: classica, deluxe e, per gli appassionati, vinile. «E’ stato bello entrare nel repertorio l’uno dell’altro – racconta Gianni – C’è un filo magico che lega tutte le nostre canzoni, dalla prima all’ultima». «I brani che abbiamo inserito nel disco hanno trovato nuova vita durante il live, sono rinati grazie ad alcuni interventi, come l’aggiunta di certi strumenti, dai fiati agli archi – spiega Claudio – C’è un’evoluzione dinamica di suoni in questa opera, c’è anche il divertimento di quello che facciamo. Prove su prove, notti insonni, confronti e, perché no, qualche scontro. Tra di noi è un continuo tiro alla fune per decidere brani e arrangiamenti».

LA RADIO
Per la serie non facciamoci mancare nulla, ecco che i due capitani hanno deciso di fare tappa anche in radio, alla conduzione di RadioCapitaniCoraggiosi, un programma speciale che partirà questa sera alle 19.00 su RTL 102.5 e che segna il debutto radiofonico ufficiale dei due artisti. «Due ore di risate, racconti, chiacchiere con amici e colleghi, telefonate con il pubblico e, ovviamente, tanta musica dal vivo – rivela Morandi – Partiremo con Fiorello, primo nostro ospite. Durante le cinque puntate ne sentirete delle belle e avremo molte sorprese per i nostri ascoltatori».

L’AMICIZIA
«Ci conosciamo da tanti anni ma il vero Claudio l’ho scoperto soltanto adesso, con il progetto Capitani Coraggiosi – spiega Morandi – Ho conosciuto un uomo generoso e profondo, di rara umanità. Sento che con le sue canzoni e la sua persona mi sono arricchito e messo alla prova. I suoi brani sono decisamente più difficili rispetto ai miei. La sua vocalità è pazzesca». «Io invece mi chiedo come tu riesca ad essere sempre così carico ed entusiasta – gli fa eco Baglioni – Sei una fonte inesauribile di idee e di sorprese! Certo, ti alzi alle 7 di mattina per correre ogni giorno una maratona…»

I FAN
«Con i Capitani Coraggiosi è nato un nuovo prototipo di fan: ai nostri concerti non partecipano soltanto i fedelissimi di Morandi o di Baglioni, ma ci sono nuovi volti, di età diverse, che si avvicinano soltanto adesso alla nostra musica» – raccontano i due artisti. E quando chiediamo loro di spiegarci il segreto del loro successo anche in coppia, rispondono così: «Forse perché non ci risparmiamo mai, perché amiamo stare in mezzo alle persone. Forse è il potere della musica, l’amore per queste canzoni che sono trasversali, senza tempo, capaci di raccontare storie universali. E poi siamo dei portatori di acqua fresca, vogliamo trasmettere allegria e un po’ di speranza. I nostri concerti non vogliono mettere in mostra le nostre medaglie ma essere momenti di gioia e di aggregazione, di divertimento e di riflessione».

Commenti

Commenti

Condivisioni