Interviste

A pranzo con Elio e le Storie Tese per (non) parlare della ristampa dei loro primi tre album

elio-e-le-storie-tese-nuovo-singolo-primo-giorno-di-scuola

Sono loro, ma non sono loro. Nel senso che gli Elio e le Storie Tese che abbiamo incontrato per il lancio della riedizione dei loro primi tre storici album (Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu, Italyan Rum Casusu Çikti ed Esco dal mio corpo e ho molta paura) sono gli stessi di sempre, ma allo stesso tempo hanno scoperto di essere solo una copia (o forse dovremmo dire un’alternativa) dei se stessi di un’altra dimensione. Un po’ complicato? Come potrebbe essere altrimenti con Elio e le Storie Tese?

Accompagnati da Mal, il loro produttore dell’universo parallelo, i componenti della band si sono fatti intervistare intorno a una tavola imbandita per raccontarci tra molte battute e un po’ di serietà quale sia stato il motivo che li ha spinti a rieditare ora i primi tre dischi della loro carriera. Ma è stata anche l’occasione per scoprire se è vero che si scioglieranno (qualcuno ci aveva seriamente mai creduto?) e per capire che cosa sia questo universo parallelo, dove accadono cose secondo altre leggi fisiche e dove, ci assicurano, loro sono più famosi dei Beatles.

Commenti

Commenti

Condivisioni