Interviste

Intervista a Laura Pausini: In questo tour voglio portare sul palco una donna come me: romantica ma ribelle

Inedito non è solo il titolo dell’undicesimo album della Pausini. È una sorta di progetto artistico che riguarda anche e soprattutto lo spettacolo che la cantante romagnola sta portando (e porterà) in giro per l’Italia e il mondo intero. Affidandosi a un team di altissimo livello e mostrando una grinta che forse non tutti conoscevano, Laura ha deciso di stupirci. Ce lo siamo fatti raccontare prima che riprendessero i concerti Italiani.

La più amata dagli Italiani. Se dovessimo definire Laura Pausini per presentarla a qualcuno che non la conosce (ma chi?), prendere in prestito quel famoso slogan pubblicitario sarebbe una buona idea. Non è un’esagerazione: mentre sul fronte maschile si può trovare più di un pretendente allo scettro – anche se, va detto, Vasco ha un certo vantaggio sugli altri – su quello femminile la regina è lei. Basta un semplice dato per dimostrarlo: undici concerti sold out di fila. E stiamo parlando solo di una parte, quella iniziale, della sua tournée. Oltretutto si tratta di undici live concentrati in due sole città, Milano e Roma. E poi non ci stiamo riferendo a un qualsiasi periodo dell’anno, ma a Natale e Capodanno, quando la neve e il freddo fanno passare la voglia di uscire anche ai nottambuli incalliti e i cenoni con parenti, amici e colleghi sono una morsa che ci tiene intrappolati nel salotto di casa per almeno un paio di settimane. Con queste premesse è partito l’Inedito World Tour di Laura Pausini. Più di 100.000 persone hanno affollato il Mediolanum Forum e il PalaLottomatica a cavallo delle feste, Natale, 31 dicembre e giorno dell’Epifania compresi. Fortunati loro, perché si è trattato di eventi unici non solo per l’atmosfera e il momento in cui si sono tenuti, ma anche perché, come ci ha raccontato Laura stessa rispondendoci via mail da chissà quale parte del globo,  «sono state occasioni speciali in cui ho eseguito performance inedite che non ripeterò più». (continua, clicca in alto a destra)

Commenti

Commenti

Condivisioni