Interviste

Martina Stoessel: «Violetta è cresciuta e in tour ve lo dimostrerò»

martina-stoessel-violetta-tour

Martina Stoessel, la star argentina protagonista della fortunata serie Disney Violetta, è pronta a tornare con un tour mondiale che toccherà anche l’Italia. Il Tini – Got Me Started Tour è il primo da solista per la talentuosa 19enne e segue l’uscita del film Tini – La nuova vita di Violetta e l’omonimo album d’esordio. Abbiamo incontrato Tini a Milano, in occasione del lancio della tournée. Ecco cosa ci ha raccontato.

IL TINI TOUR SBARCA A MILANO E A ROMA
«Sono felicissima di essere di nuovo qui in Italia. Ancora non posso credere di poter fare un tour di questa portata, l’ho sempre sognato. Ho davvero tanta voglia di salire sul palco e di farvi vedere come sarà il mio show. Non dimentico tutto ciò che ho fatto prima con Disney, che mi ha dato l’opportunità di studiare e di imparare tante cose. In tour canterò le canzoni del mio album d’esordio Tini, uscito ad aprile di quest’anno, ma anche i brani tratti dal mio ultimo film e dalla serie Violetta, con nuove versioni e arrangiamenti che sorprenderanno il pubblico. Non sarà facile equilibrare il tutto in un’unica scaletta ma ci proverò».

UNO SHOW CON EFFETTI SPECIALI E SORPRESE
«Non posso ancora svelare i dettagli del concerto ma posso dire che sto preparando uno show completo sotto tutti i punti di vista. Ci saranno balli e coreografie da sogno, luci e colori, momenti di interazione con il pubblico e forse qualche ospite sul palco. Insomma, stiamo studiando uno spettacolo emozionante e divertente, a 360 gradi. Questa volta non si parla più di personaggi di una serie ma di persone vere e proprie».

LA PASSIONE PER LAURA PAUSINI
«Non ho un modello a cui ispirarmi. Ma ci sono tanti cantanti e musicisti che mi piacciono, che mi hanno fatto amare la musica. Tra questi cito Justin Timberlake, Michael Jackson, Jessie J e Laura Pausini, artista che amo molto e ammiro. Sono cresciuta tantissimo in questo ultimo periodo, sono diventata adulta, purtroppo sono anche molto più ansiosa. Perché ora per me inizia una nuova sfida, ma cercherò sempre di divertirmi e di amare la musica con la stessa intensità, come ho sempre fatto».

IL SUCCESSO E I FAN
«Cosa penso del mio successo? Non lo so! È pazzesco! Inspiegabile! Credo che il merito sia di tutto il cast di Violetta, del gioco di squadra. Io vengo da quel mondo, che mi ha insegnato e dato tanto. Personalmente sono cresciuta molto insieme ai miei fan, anche italiani. Mi hanno sempre mostrato tantissimo affetto in questi anni. Per questo capiranno e accetteranno questa mia crescita, questo importante cambiamento. I loro genitori sono sicuramente rimasti legati all’immagine di Violetta, mentre i figli sono cambiati con me, ora hanno 18-20 anni e colgono perfettamente la trasformazione naturale che c’è stata».

Commenti

Commenti

Condivisioni