Interviste Video

Onstage intervista Brusco, il re della dancehall

Non gli piacciono le major. In Jamaica l’hanno accolto come uno dei re della dancehall. Abbiamo incontrato Brusco in occasione dell’uscita del suo nuovo album, “Fino all’alba”, e ci ha raccontato della situazione italiana, dei “tre porcellini” Emilio Fede, Silvio Berlusconi, Lele Mora e del “toasting”, lo stile vocale – che deriva dalla tradizione musicale africana e afroamerican- che consiste nel parlare o di cantare/cantilenare sopra un riddim o un beat, ovvero parti di brani musicali essenzialmente composte da percussioni.

 

Commenti

Commenti

Condivisioni