Notizie Speciali

8 marzo, festa delle donne Celebriamo le Regine della musica

8 marzo, festa delle donne. Non è questo il luogo dove discutere del significato e dell’opportunità di una simile giornata, con le mimose e tutto il resto. Restiamo invece su territori a noi familiari e sfruttiamo l’occasione per celebrare (e in alcuni casi ricordare) le grandi regine della musica, le star che hanno indelebilmente segnato il Ventesimo secolo. Ecco la nostra speciale classifica delle migliori donne della musica – una “top eleven” (proprio non si poteva fermarsi a 10) che vi suggeriamo come playlist per questo 8 marzo e non solo. (per scorrere, clicca in alto a destra)

11. Joan Baez
Se esiste una “madre di tutte le folksinger”, è Joan Baez. Simbolo di un certo modo di intendere la musica – voce, chitarra e testi impegnati – è un riferimento per tutte le donne che hanno fatto del folk la propria cifra stilistica, da Joni Mitchell a Emmylou Harris. Nelle canzoni di Joan ci sono le tracce del suo coinvolgimento nelle lotte per i diritti civili – la newyorkese (classe 1941) è un simbolo per pacifisti e attivisti di mezzo mondo. Indimenticabili le sue esibizioni durante la marcia di Martin Luther King a Washington (1963) – dove ha eseguito la celebre We Shall Overcome di Pete Seeger – e a Woodstock.

Commenti

Commenti

Condivisioni