Notizie

Google lancia il tour virtuale all’interno degli Abbey Road Studios

Google lancia Inside Abbey Road with Google, il tour virtuale che porta tutti all’interno degli Abbey Road Studios dove i Beatles e tutti i più grandi artisti hanno registrato i loro dischi.

Abbey Road Studios tour virtuale Google

Gli Abbey Road Studios da oggi non hanno più segreti: Google ha aperto al mondo le porte dei celeberrimi studi di registrazione di Londra, rimaste finora inviolate ai più. Le scale che portano all’interno negli anni sono state calcate fisicamente dai big che hanno fatto la storia della musica – Beatles in primis ovviamente, ma anche Pink Floyd, Queen, Spandau Ballet, Iron Maiden, The Police, U2, Radiohead e decine di altri – ma virtualmente già migliaia di internauti e appassionati hanno vissuto la stessa esperienza.

Grazie al colosso di Mountain View, andando sul sito insideabbeyroad.withgoogle.com si può fare un tour virtuale dentro alla struttura, per scoprire gli ambienti e le stanze dove sono stati registrati dischi memorabili e colonne sonore di pietre miliari del cinema, tra le quali quelle di Star WarsIl signore degli anelli. E non solo: il viaggio si fa ancora più interattivo grazie alla possibilità di provare la strumentazione (microfoni, mix, recorder, ecc…) che si ritrova nelle singole stanze, guardare foto e video d’archivio di artisti e gruppi che proprio lì hanno registrato i loro pezzi.

Aperti nel 1931 dalla casa discografica EMI, gli Abbey Road Studios sono diventati famosi negli anni Sessanta, quando sono diventati la casa artistica di John Lennon e compagni: qui i Fab Four hanno lavorato a canzoni e dischi del decennio, dal primo singolo Love Me Do (1962) fino all’album Abbey Road (1969) con la celebre cover che ritrae i Beatles sulle strisce pedonali nei pressi della struttura.

Abbey Road Studios tour virtuale Google

 

Commenti

Commenti

Condivisioni