Notizie

AC/DC, Brian Johnson rompe il silenzio: «Questa pausa mi distrugge, ma non avevo scelta»

acdc-brian-johnson-spiega-abbandono
di Francesca Vuotto
Foto di Francesco Prandoni

All’indomani dell’annuncio di Axl Rose al microfono degli AC/DC per il prossimo tour europeo, Brian Johnson ha rotto il silenzio in cui si era chiuso dopo la triste notizia dell’abbandono del gruppo a causa delle precarie condizioni del suo udito. E ha chiarito che, se tutto dovesse andare bene, si tratta di uno stop temporaneo.

«Stavo cominciando ad avere difficoltà nel sentire le chitarre sul palco e a non riuscire a sentire bene gli altri. Temevo per la qualità delle mie performance e, in tutta onestà, in coscienza non potevo permetterlo. I fan si meritano il massimo e non potevo lasciare che le mie esibizioni continuassero così, non ho intenzione di mettere in imbarazzo loro o gli altri membri degli AC/DC» ha scritto, spiegando un po’ più nel dettaglio il pregresso che lo ha convinto a una decisione di tale peso. Una decisione sicuramente sofferta.

«Questa cosa mi distrugge oltre ogni immaginazione. Quello che sto provando è peggio di qualsiasi altra cosa mi sia capitata finora. Essere parte degli AC/DC, registrare i dischi e cantare davanti a milioni di fan devoti negli ultimi 36 anni sono stati la ragione della mia vita. Non posso immaginare di andare avanti senza prendere parte a tutto ciò, ma al momento non ho scelta. Quel che è certo è che sarò sempre con gli AC/DC, spiritualmente se non fisicamente. Soprattutto, quel che mi fa stare peggio è pensare alla delusione di quei fan che hanno comprato i biglietti per i concerti che sono stati cancellati e che ci hanno supportato in questi anni».

In conclusione, dopo aver ringraziato i suoi compagni, ci ha tentuo a rassicurare tutti sul suo futuro: «Non mi sto ritirando. I medici mi hanno detto che posso continuare a registrare in studio e intendo farlo. Per il momento il mio obiettivo è seguire le cure mediche per migliorare lo stato del mio udito. Spero che questo succeda e mi dia la possibilità di tornare ad esibirmi. Anche se non so come andrà a finire, voglio essere ottimista».

 

Commenti

Commenti

Condivisioni