Notizie

Per il nuovo album Adele ha lavorato con Damon Albarn ed è stata una vera delusione

adele-damon-albarn-polemica

Adele ha chiacchierato con Rolling Stone del nuovo album 25, al quale ha collaborato anche Damon Albarn, e proprio per il cantante dei Blur non ha avuto parole positive. L’incontro con lui è stato una delusione e, inoltre, fa fatica a comprendere il perchè di certe sue affermazioni.

Lui stesso lo scorso settembre, quando si sapeva ancora poco del disco, aveva rivelato di esser stato chiamato da lei per lavorare ai nuovi inediti, ma di non avere idea di cosa sarebbe stato utilizzato di quanto prodotto. Lei, ora, conferma di non aver potuto includere niente: «È stato uno di quei momenti che definirei come “meglio non incontrare i tuoi miti“: la cosa più triste è che ero una grande fan dei Blur. Ma è stato sconfortante e mi sono pentita di aver perso del tempo con lui. Nulla di quello che è venuto fuori andava bene».

Nello stesso frangente il frontman dei Blur aveva detto di averla trovata insicura e, proprio per questo, di non sapere quando avrebbe portato a termine l’album. «Sono la persona meno insicura che conosca. Ho condiviso con lui alcune preoccupazioni relative al tornare sulle scene dopo la maternità, perchè anche lui ha un bimbo, e lui mi ha dato dell’insicura».

Adele è diventata mamma di Angelo nel 2012 e l’evento ha segnato profondamente non solo la sua vita personale, ma ha anche influenzato fortemente il suo modo di fare musica – e 25 ne è una dimostrazione, secondo quanto raccontato da lei stessa. Avere dei figli, prosegue in un altro passaggio, ha un impatto positivo sulla vita artistica delle persone, come dimostra Ray Of Light di Madonna – il disco uscito dopo la nascita della primogenita Lourdes Maria -, il migliore della vasta discografia di Miss Ciccone.

25 esce il 20 novembre ed è stato anticipato dal singolo Hello, che ha totalizzato oltre 100 milioni di views su YouTube in soli cinque giorni. Un record, secondo solo alla hit Gentleman di PSY, che ha raccolto lo stesso numero di visualizzazioni in quattro giorni nel 2013. La canzone è anche la più ascoltata dell’anno: sono oltre 220 milioni le volte che è stato visto il video sulla piattaforma di Google.

Commenti

Commenti

Condivisioni