Notizie

Afterhours concerto Ferrara rinunciano al cachet e ricavo devoluto

Gli Afterhours hanno deciso di rinunciare al proprio cachet, decidendo inoltre di abbassare il costo del biglietto d’ingresso a soli 9 euro* e di destinare i fondi raccolti durante la serata alla ricostruzione e al restauro dei luoghi d’arte e di cultura di Ferrara.

Foto-concerto-Afterhours-live-Sherwood-Padova-06-luglio-2012_Barbon_13Un gesto notevole. A poco più di un mese delle scosse che hanno ferito Ferrara nei suoi monumenti e nei suoi edifici storici, gli Afterhours vogliono contribuire a riportare l’attenzione sui danni del sisma nella città considerata la culla dell’urbanistica moderna, ora dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
La band, in accordo con l’Associazione “Ferrara sotto le Stelle”, ha rinunciato al proprio cachet, decidendo inoltre di abbassare il costo del biglietto d’ingresso a soli 9 euro* e di destinare i fondi raccolti durante la serata alla ricostruzione e al restauro dei luoghi d’arte e di cultura di Ferrara.
Big Fish Entertainment, agenzia live degli Afterhours, sarà al fianco della band anche in questa iniziativa, mettendosi attivamente all’opera per contribuire con la sua struttura alla realizzazione dell’evento e curandone gli aspetti logistici e organizzativi.
L’intero incasso della serata (anche la S.I.A.E. rinuncerà alla riscossione delle sue spettanze) verrà devoluto alla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, che è la venue invernale del Festival, nell’ambito del progetto “ForFE – Fondo RicostruiAMO Ferrara”.
La performance degli Afterhours del 22 luglio porterà quindi non solo un momento di socialità, condivisione e divertimento, ma anche un contributo concreto e tangibile di solidarietà.

* Coloro che hanno già acquistato i biglietti in prevendita a 18 euro potranno portare al concerto un amico, che riceverà un biglietto gratuito. Oppure potranno chiedere il rimborso del tagliando e procedere eventualmente all’acquisto di un nuovo biglietto al costo di 9 euro, nello stesso punto vendita o comunque con le stesse modalità del primo acquisto.

Commenti

Commenti

Condivisioni