Notizie

Annullato Rock in IdRho nubifragio su Rho

Proprio quando si cominciava a fare sul serio, Rock In IdRho è stato annullato. Intorno alle 17, durante l’esibizione dei Sum41, un nubifragio si è abbattuto su Rho.

Annullato Rock in IdRho nubrifragioProprio quando si cominciava a fare sul serio, Rock In IdRho è stato annullato. Intorno alle 17, durante l’esibizione dei Sum41, un nubifragio si è abbattuto su Rho. Gli americani sono stati costretti ad interrompere il set, intorno alle 17.20, e da quel momento sono cominciati i controlli. La pioggia, fortissima e “obliqua” per colpa delle forte raffiche di vento, ha allagato il palco e le strutture necessarie al regolare svolgimento dei concerti, mixer compreso. Dapprima si è pensato ad una semplice sospensione per consentire agli organizzatori di correre ai ripari, ma poi è arrivata la comunicazione dei Vigili del Fuoco che, dichiarando inagibile il palco, hanno di fatto annullato la manifestazione.

Poco dopo la decisione ufficiale, comunicata intorno alle 18.30, gli organizzatori di Rock In IdRho hanno tenuto una conferenza stampa, chiarendo i motivi che hanno portato alla cancellazione dei concerti. «Nessuno di noi poteva prendersi la responsabilità di mandare le band sul palco. Troppi rischi per l’incolumità degli artisti, delle persone dei vari staff e del pubblico. Oltretutto ci hanno detto che intorno alle 20.00 è previsto un altro nubifragio. A malincuore, siamo costretti ad annullare l’evento». Queste le parole di Tiziana Seregni e Alessandro Fabbro di Hub Music Factory.

I biglietti saranno rimborsati. Il promoter renderà note le modalità a partire da lunedì 23 luglio.

Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale di Rock in IdRho.

A causa delle forti precipitazioni che si sono abbattute oggi pomeriggio sull’Arena Concerti di Rho-Fiera durante la manifestazione Rock In IdRho, l’organizzatore, per ragioni di sicurezza ha deciso di annullare la manifestazione.

Intorno alle ore 17, improvvisamente, un forte vento con picchi di oltre 50 Km/h unito a pioggia battente di estrema intensità hanno costretto il gruppo canadese Sum 41 ad interrompere la propria esibizione e ad abbandonare il palcoscenico. L’intesità delle avverse condizioni meteorologiche ha danneggiato le attrezzature elettroniche, incluso l’anemometro posizionato per legge all’estremità superiore del palcoscenico, e ha iniziato a far cadere le recinzioni che delimitano l’area del concerto.

Nel perdurare del fenomeno atmosferico ci si è resi conto che i danni subiti erano ingenti e sarebbero state necessarie alcune ore per ripristinare una situazione che garantisse la ripresa della manifestazione. Dopo una consultazione con lo staff tecnico, i vigili del fuoco e i funzionari della pubblica sicurezza, è stata presa la decisione finale di sospendere il concerto ed evacuare l’area. La decisione è stata rafforzata anche dalle informazioni pervenute da parte dal centro meteorologico del vicino aeroporto di Malpensa, che informava sull’alto rischio di ulteriori tempeste nelle successive ore serali, di intensità anche maggiore.

“La sicurezza prima di tutto” sono le parole di Alex Fabbro, organizzatore della manifestazione. “La mia maggiore preoccupazione è la sicurezza e l’incolumità del pubblico e del personale di lavoro. Non è più tempo di pensare solo al detto “The Show Must Go On” con quello che i fenomeni metereologici hanno causato recentemente nei festival europei ed americani, per non parlare delle tragedie nazionali”.

Commenti

Commenti

Condivisioni