Notizie

Arezzo Love Wave Festival 2012 programma concerti

Torna l’Arezzo Wave Love Festival dal 12 al 15 luglio, di nuovo nella sua città dopo le ultime edizioni a Firenze, Livorno e Lecce. Caparezza il primo artista confermato nel programma dei concerti.

Arezzo Love Wave Festival 2012 programma concertiSvelato il programma e i concerti che animano l’Arezzo Love Wave Festival 2012, che si tiene dal 12 al 15 luglio. La prima giornata vedrà protagonisti prima gli emergenti della scena aretina e toscana, poi nomi noti a livello nazionale come i Teatro degli Orrori, per terminare con un gran finale allo Stadio Comunale con Caparezza. Ma la notte non finirà qui perchè poi ci si sposterà allo Sugar Reef dove con Wave Night si andrà avanti finchè si avranno le energie per stare in piedi. Nina Zilli, Malika Ayane, Yann Tiersen e Crookers gli artisti che, insieme a tanti altri, parteciperanno all’edizione di quest’anno.

Questo il programma:

12 luglio: Caparezza, Teatro degli Orrori, Fuel Fandango, Mala Vita, Soulcè & Teddy Nuvolari
13 luglio: Dewolff, Nina Zilli, Malika Ayane, Erica Mou, Martin Kleid, Ewert And The Two Dragons

14 luglio: Crookers, Batida, Yann Tiersen, Magnifico, Mc2, Orchestra Multietnica di Arezzo, C+C=Maxigross

15 luglio: Bandabardò, Caravan Palace, Radiodervish, A67, Vadoinmessico, Incomprensibile FC

Arezzo Love Wave come sempre non significa solo musica ma anche cinema, letteratura, informazione, danza… tanti gli eventi che faranno da cornice ai live e che coinvolgeranno il pubblico durante le giornate, a cominciare proprio da giovedì 12 quando al Teatro Bicchieraia verrà proiettato I vicini di casa in omaggio a John Belusci in occasione dei 30 anni dalla sua morte.

L’Arezzo Love Wave Festival giunge quest’anno alla ventiseiesima edizione e torna nella sua città originaria, dopo un’edizione a Firenze (2007), tre a Livorno (2008, 2009, 2010) e l’eccezionale trasferta pugliese dell’anno scorso (a Lecce), che ha ospitato Kaiser ChiefsLou ReedPaolo NutiniVerdena e Sud Sound System. “Torniamo a casa – commenta Mauro Valenti, ideatore del festival e presidente della Fondazione – ed è un ritorno voluto da tutta la città. Per questo riprenderemo il nostro nome originale, Arezzo Wave“.

Commenti

Commenti

Condivisioni