Notizie

I Bon Jovi pubblicheranno il nuovo album entro l’anno

bon-jovi-nuovo-album-2016
di Francesca Vuotto
Foto di Francesco Prandoni

Il quindicesimo album dei Bon Jovi arriverà nei negozi fisici e digitali in autunno. Il gruppo aveva ufficializzato l’arrivo di This House Is Not For Sale per marzo ma l’uscita è stata posticipata a dopo l’estate. Jon ha rassicurato i fan confermando che il disco è terminato ed in fase di mixaggio. La band è molto contenta del lavoro svolto e lo pubblicherà per la Mercury Records, con cui ha ricucito i rapporti dopo gli screzi degli ultimi tempi: anche questa loro ennesima fatica farà parte quindi del catalogo dell’etichetta che li segue da sempre. Le buone notizie non finiscono qui, perchè il frontman ha anche ribadito la volontà di tornare sui palchi prima possibile, con un tour che dovrebbe partire già a inizio 2017.

Qualche dettaglio in più sull’album lo hanno svelato in una lunga conferenza stampa a Kuala Lumpur a fine 2015, durante la quale si sono raccontati ai giornalisti a 360 gradi, svelando come è cambiato il loro modo di scrivere in questi anni e, di conseguenza, come è nato il disco. «Questo disco parla della nostra integrità. L’integrità conta e siamo in una fase della nostra carriera in cui non abbiamo niente da dimostrare. Alcune canzoni hanno un po’ di più il sound di chi ha qualche rancore, che è un bene per noi in questo momento. Gli stili musicali vanno e vengono. Non posso fingere di fare qualcosa solo perché è popolare. Siamo a nostro agio e sicuri di chi siamo» hanno detto, sottolineando la nuova cifra stilistica che ci dobbiamo aspettare dalla prossima fatica discografica.

La sicurezza e la libertà garantite, in questo momento, da una carriera come la loro li ha spinti a cambiare metodo di lavoro, tornano alle origini: «Stavamo registrando in tempi diversi e in diverse stanze dello studio. Questo non sta accadendo più. Siamo tornati nel posto in cui abbiamo registrato Runaway nel 1982 – dove ero solito spazzare il pavimento a prendere il caffè. E abbiamo creato This House is Not For Sale.» ha raccontato Jon, che ha anche svelato di preferire, in questa fase della sua vita, la tranquillità della scrittura e composizione ai tempi frenetici di quando sono in tour.

I tre – dopo l’abbandono di Richie Sambora – sono tornati alle vecchie abitudini, che hanno rivissuto, però, con una consapevolezza nuova, data anche dalla non più giovane età. «Quando ho scritto Runaway nel 1982, il mio punto di vista non era grande, ma con ogni album e il passare dei decenni della nostra carriera, ci siamo evoluti. Teniamo gli occhi aperti, lasciamo che le informazioni ci arrivino e scriviamo del mondo che ci circonda. Non potremmo scrivere You Give Love A Bad Name ora. È stato bello a 25 anni, non lo sarebbe a 53» ha proseguito il frontman. (fonte: bonjoviclubitalia.com)

Commenti

Commenti

Condivisioni