Notizie

Bruce Springsteen a Milano per Expo 2015? È una bufala

Bruce Springsteen album collection vol 1 1973 1984 raccolta

Il promoter italiano di Bruce Springsteen ha smentito la notizia pubblicata da Repubblica, secondo cui il grande artista americano avrebbe in programma tre concerti a Milano durante Expo 2015. (foto di Francesco Prandoni)

Nell’era dei social, con le notizie che viaggiano ad una velocità supersonica, è facile che si diffondano informazioni sbagliate. Spesso si tratta di vere e proprie bufale. Niente di male se la fonte è un utente, magari consapevole della “bravata”; molto più grave è invece se le false voci sono messe in circolazione da media che dovrebbero essere attendibili. Come La Repubblica. Il quotidiano del Gruppo l’Espresso, nel sito dedicato alle notizie di Milano, ha pubblicato oggi una notizia su Bruce Springsteen. Nell’articolo si legge che il Boss starebbe per chiudere tre concerti nel capoluogo lombardo in occasione di Expo 2015 – proprio nei padiglione dedicati all’Esposizione Universale – di cui due a giugno e uno a settembre. Il problema è che il promoter che abitualmente organizza i concerti dell’artista americano in Italia ha seccamente smentito.

Ecco il testo integrale del comunicato stampa diffuso da Barley Arts.

In merito all’articolo pubblicato su La Repubblica odierna, secondo il quale Bruce Springsteen avrebbe in programma tre concerti al Padiglione Expo 2015, Barley Arts smentisce categoricamente la fondatezza della notizia.

Barley Arts, promoter e organizzatore di tutti i tour di Bruce Springsteen in Italia dal 1999 e unico referente del management dell’artista per i suoi concerti nel nostro Paese, non ha ricevuto alcuna richiesta in merito (e nel caso l’avrebbe respinta in quanto il luogo non è adatto ad ospitare l’assetto live di Bruce Springsteen and The E Street Band). Men che meno ha diffuso alcuna informazione che potesse fare pensare a un’eventualità del genere.

Expo, interpellata sull’argomento, ha confermato a sua volta di avere appreso dal giornale la notizia, che quindi è manifestamente falsa“.

Commenti

Commenti

Condivisioni