Notizie

Concerto a sorpresa di Bruce Springsteen nella sua Asbury Park (fino alle due di notte)

springsteen asbury park

Bruce Springsteen si è presentato a sorpresa ad Asbury Park per una serata benefica che si è trasformata in un lungo concerto di 20 canzoni. I video e la scaletta.

Non è un mistero che Bruce Springsteen ami suonare dal vivo. E così può anche capitare che, in un momento di pausa dai suoi lunghi tuoi, lo si possa trovare suonare senza preavviso in un locale di Asbury Park, città della costa del New Jersey dove il Boss mosse i primi passi agli inizi degli anni Settanta. Anche se a dire il vero l’esibizione del rocker non è stata una vera sorpresa.

L’autore di Born To Run sabato 17 gennaio si è presentato sul palco del concerto benefico Light Of Day (dal nome di una sua canzone) che ogni anno si tiene al Paramount Theater, dove allo stesso Springsteen spesso è capitato di provare prima dell’inizio dei suoi tour. La serata in questione raccoglieva fondi per la ricerca contro il morbo di Parkinson ed è già l’undicesima volta, nell’arco degli ultimi 15 anni, che Bruce si presenta al concerto nonostante non risulti mai in cartellone. Ma, a detta dei presenti, mai si era divertito come quest’anno.

Springsteen ha suonato fino alle due di notte con alcuni artisti e musicisti della scena locale, condividendo il palco anche con il suo amico Southside Johnny, alternando cover a sue celebri canzoni (alcune in versioni alternative, come Racing in the Street) per un totale di 20 canzoni in scaletta (che potete leggere in fondo alla pagina dopo i video). Il tutto alla sempreverde età di 65 anni.

Scaletta Bruce Springsteen Asbury Park 17 gennaio 2015

One Guitar con Willie Nile
This Little Girl is Mine con LaBamba’s Big Band
Higher and Higher con Southside Johnny
I Don’t Want to Go Home con Southside Johnny
Adam Raised a Cain con Joe Grushecky and the Houserockers
Savin’ Up con Joe Grushecky and the Houserockers
From Small Things (Big Things One Day Come) con Joe Grushecky and the Houserockers
Never Be Enough Time con Joe Grushecky
Racing in the Street (’78) con Joe Grushecky and the Houserockers
Pumping Iron con Joe Grushecky and the Houserockers
Darkness on the Edge of Town con Joe Grushecky and the Houserockers
Still Look Good for 60 con Joe Grushecky
Frankie Fell in Love con Joe Grushecky and the Houserockers
Hearts of Stone con Joe Grushecky and the Houserockers
Save My Love con Joe Grushecky and the Houserockers
Talk to the King con Joe Grushecky on lead
Because the Night con Joe Grushecky and the Houserockers, John Eddie, James Maddock e Willie Nile
Light of Day con tutti
Thunder Road (versione acustica da solo)
The Promised Land con tutti

Commenti

Commenti

Condivisioni