Notizie

La giustificazione migliore di sempre: «Mia figlia è in ritardo perché ha visto Bruce Springsteen dal vivo»

bruce-springsteen-giustificazione-ritardo-scuola

A chi non è mai capitato, almeno una volta nella vita, di arrivare in ritardo a scuola. Tutti ci ricordiamo la fatica di convincere i nostri genitori a scrivere la giustificazione per aver dormito qualche ora in più e per aver saltato le prime ore di lezione. Non deve aver fatto alcuna opera di convincimento Isabelle Pipino, giustificata dal padre Patrick con la motivazione migliore di sempre: essere stata ad un live di Bruce Springsteen.

«Vi prego di giustificare il ritardo di Isabelle a scuola quest’oggi. Per amore di onestà, sento l’obbligo di essere sincero con tutti voi sulle motivazioni» recita la lettera scritta dal signor Patrick indirizzata agli insegnanti della figlia. «La sera scorsa Isabelle è stata talmente fortunata da aver visto Bruce Springsteen e la E Street Band ad Albany (capitale dello stato di New York, città dove Springsteen si è esibito l’8 febbraio, ndr), un concerto durato addirittura tre ore e mezza. So che questa può non sembrare una buona scusa, ma vi siete mai domandati  quanti bambini sarebbero in ritardo, o salterebbero addirittura la scuola, se Dio dovesse apparire all’improvviso? Ecco, questo è qualcosa di simile».

Non si sa ancora quali siano state le reazioni dei docenti di Isabelle alla giustificazione più virale del momento che nel frattempo sta facendo il giro del web.

Commenti

Commenti

Condivisioni