Notizie

Bruce Springsteen presenta il suo nuovo libro a fumetti Outlaw Pete per i piccoli (e grandi) fan

Bruce Springsteen video Hunter Of Invisible Game

Bruce Springsteen ha ufficializzato la data di uscita del nuovo libro a fumetti Outlaw Pete. Nel presentarlo ha spiegato da dove abbia tratto ispirazione.

Bruce Springsteen non smette di divertirsi e sorprendere i fan. Come aveva annunciato qualche settimana prima, è pronta la sua ultima fatica. Non si tratta di un album, ma di un libro a fumetti dal titolo Outlaw Pete e ispirato all’omonima canzone del cantautore americano. E c’è anche un po’ di Italia dentro al volume, se come ha raccontato (leggi sotto le sue dichiarazioni), parte dell’ispirazione arriva dagli Spaghetti Western. Il volume sarà pubblicato il 4 novembre in tutte le librerie e anche in formato per tablet e e-reader. In attesa di aggiornamenti sui suoi futuri progetti musicali (si mormora di un album in salsa mexican), non resta che gustarsi questo libro. Da soli o con i propri figli.

Outlaw Pete cover

“La storia di Outlaw Pete prende spunto da molte fonti. I selvaggi e coloratissimi personaggi del mio secondo album The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle, ogni film Western (Spaghetti o anche di altro tipo) che ho visto sin da quando ero bambino e probabilmente persino più indietro, quando mia mamma mi raccontava come storia della buonanotte quella del coraggioso cowboy Bill”, ha spiegato Springsteen sul suo sito per presentare il libro. Outlaw Pete è essenzialmente la storia di un uomo che prova a sopravvivere e a espiare i suoi peccati. Sfida il suo destino cercando di sfuggire ai suoi veleni, alle sue tossicità. E, naturalmente, non è una cosa che nessuno possa fare. Ovunque andiamo, ci seguono anche le cose che proviamo a lasciarci alle spalle. L’unica cosa che possiamo fare è imparare a conviverci. Quanto bene o male riusciamo a farlo dipende anche da quanta grazia riusciamo a far entrare nelle nostre vite e dal nostro livello di forza fisica e mentale. Non è facile e non sono sicuro che questo sia un libro per bambini, ma credo che i bambini siano capaci di capire istintivamente la passione e la tragedia. E un rapinatore di banche di sei mesi è un buon protagonista. Voglio ringraziare Frank Caruso per avermi portato questo libro e per la sua splendida arte. Lavorare con lui è stato un piacere. Ma voglio anche ringraziare te, lettore, e augurarti ogni bene mentre… cavalchi la tua vita”.

Commenti

Commenti

Condivisioni