Notizie

10 canzoni rock che vi faranno muovere quest’estate

playlist-rock-estate-2016

Ci sono diversi modi per dare energia alla propria giornata, ma la musica è senza dubbio al primo posto. É quasi inutile sottolineare il valore fondamentale di una colonna sonora: basti pensare che la musica in alcune occasioni (vedi la maratona di New York) è vietata perché considerata doping a tutti gli effetti. Studi scientifici dimostrano che affrontare un’attività fisica muniti di auricolari cambia le prestazioni, perché la musica riduce la percezione dello sforzo e favorisce il rilassamento, incidendo così sull’effettivo dispendio energetico del corpo.

Quando preparo la borsa per andare in palestra, il mio pensiero si focalizza principalmente su cosa ascolterò e, quasi sempre, la scelta ricade sul rock. Mi rassicura pensare che sarò accompagnato da ficcanti riff di chitarra elettrica, imperiose rullate di batteria, incalzanti giri di basso e voci potenti. Una volta stabilito il genere, arriva il momento più divertente: scegliere le tracce. Ad andare sui classici non si sbaglia mai, non sta a me dirvelo. Ma se volete stare al passo con i tempi senza rinunciare a qualità ed energia (e senza fare ricerche estenuanti), qui sotto trovate dieci brani che fanno al caso vostro. Ce n’è per tutti i gusti: dal ritorno dei Blink 182 al nuovo dei Garbage, dal sound internazionale dei Lacuna Coil ai ritrovati Weezer. Che la vostra Energy Rock Summer 2016 abbia inizio.

Casual Party, Band Of Horses
Il primo singolo tratto dal nuovo Why Are You Ok dei Band Of Horses è un manifesto contro la noia delle conversazioni impostate e tutte uguali delle feste che – volenti o nolenti – di quando in quando ci vedono protagonisti. Se volete festeggiare, fatelo a modo: che sia una festa rock.

Bored To Death, Blink 182
Tom DeLonge è uscito dal gruppo. Ma questi Blink ci riportano indietro nel tempo, quando in bilico su due millenni parlavano un linguaggio talmente universale da trovarsi a condividere le classifiche pop al fianco di Britney, Christina e Destiny’s Child.

Delirium, Lacuna Coil
É anche il titolo dell’ottavo album dei nostri Lacuna Coil, reduci dal recente epocale avvicendamento alla chitarra (Diego Cavallotti al posto di Marco Biazzi) che aveva portato con sé dei leciti interrogativi. Dubbi fugati: Cristina Scabbia e la sua band sono più in forma che mai.

Empty, Garbage
Proprio quando credi che la potenza sonora abbia raggiunto l’apice, arriva il ritornello. E magicamente scopri che esiste un nuovo limite per le tue orecchie.

Animal Style, Biffy Clyro
Già a inizio 2016 i Biffy Clyro avevano le idee chiare su Ellipsis, il loro settimo album (uscito a Luglio): “E’ senza dubbio il nostro miglior disco”, avevano detto a NME. Pronti via, ed ecco il primo posto nella classifica degli album Uk: meritatissimo.

It’s All Devo, Gerald Casale
Quel geniaccio di Gerald Casale (colonna portante dei Devo) è tornato con un pezzo (e un video) da urlo. Canticchiare You Really Got Me dei Kinks sul riff non è peccato.

California Kids, Weezer
Musicalmente i Weezer si sono persi e ritrovati un bel po’ di volte nel corso della loro lunga carriera. E’ opinione diffusa che con questo White Album si siano ritrovati. Se avevate smesso di ascoltarli, ripartitedunque da California Kids: It’s gonna be alright.

Florian Saucer Attack, Black Mountain
Conoscete i Black Mountain? Volete aggiungerealla vostra playlist un pizzico di psichedelia rock, senza esagerare? Ascoltate questa.

Heartbreaker, Train
In molti (incluso il sottoscritto) hanno fatto fatica a nascondere il pessimismo alla notizia che i Train avrebbero riproposto Led Zeppelin II. E invece – nonostante non fosse proprio fondamentale andare a cimentarsi con un disco del genere – il risultato non è affatto male, anzi. Ascoltare Heartbreaker per credere.

Afraid Of Heights, Billy Talent
Prima erano una band punk per molti ma non per tutti. Ora i Billy Talent si sono leggermente ammorbiditi e gli urlacci sono più rari, ma l’energia rimane l’ingrediente principale del loro suono.

Commenti

Commenti

Condivisioni