Notizie

Non aspettatevi qualcosa di convenzionale dal prossimo disco dei Coldplay

chris-martin-album-coldplay-non-convenzionale

I Coldplay fremono per l’inizio della parte europea del loro tour e, in questo breve momento di pausa dopo la tranche sudamericana, Chris Martin ne ha approfittato per fare quattro chiacchiere con il famoso conduttore radio Zane Lowe su Radio Beats 1 e raccontare un po’ come vede il futuro del gruppo e il lavoro per un eventuale nuovo album. I fan non hanno niente da temere, l'”eventuale” non si riferisce ad un possibile sciogliemento del gruppo, ma al fatto che, essendo appena uscito A Head Full Of Dreams, per ora resta un’idea più che un progetto.

«Mi sorprenderei se il prossimo disco dei Coldplay fosse ancora qualcosa di convenzionale. In questo momento ci troviamo esattamente dove dovremmo essere. Ti confermo quello che ti ho detto già due anni fa, che sento di essere al capitolo conclusivo di qualcosa» ha affermato il frontman, lasciando intuire che potrebbero esserci grandi sorprese in arrivo, ma niente a che vedere con una sua carriera solista o un abbandono dei suoi compagni di avventura. «Non credo che ci separeremo, immagino che ad un certo punto ci metteremo al lavoro per arrivare ad un dunque. Una parte di me ora pensa che sette dischi siano tanti, che siano un po’ la chiusura del cerchio e diano senso alla mia vita. Ne sono molto orgoglioso» ha detto per precisare che l’aria di cambiamento che sente non corrisponde alla volontà di rinnegare quanto fatto finora.

Intanto, tra le tappe della tournée alle porte c’è anche l’appuntamento con il pubblico di Glastonbury, un appuntamento certamente carico di significato ed emozioni: «È l’evento più simile ad un ritorno a casa che ci aspetta nelle prossime settimane, per questo sarà ancora più speciale. Sono molto contento di suonare lì» ha commentato.

Commenti

Commenti

Condivisioni