Notizie

Coldplay: «Il nuovo album avrà un titolo pronunciabile»

Chris Martin, frontman dei Coldplay, ha dichiarato che il titolo del loro prossimo album sarà “pronunciabile” a differenza di quanto successo con Mylo Xyloto.

Coldplay nuovo albumVi ricordate le vicende che erano scaturite dal bizzarro titolo scelto dai Coldplay per il loro ultimo lavoro? Come vi avevamo raccontato, reduci dal lungo tour mondiale Viva la Vida, la band aveva registrato le canzoni del nuovo album nel database della PRS (Performing Right Society), società che si occupa della tutela dei diritti d’autore. Come in una spy story, uno dei dipendenti della società aveva rivelato, con un post pubblicato in un forum dedicato alla band: «Sono un membro della PRS, in quanto dipendente  posso avere accesso al database online delle tracce registrate. Ho cercato i brani sotto il nome Chris Martin e tutte le nuove registrazioni erano etichettate con il titolo Mylo Xyloto, inserite il 6 luglio 2011!». Il fan aveva proseguito dicendo che nella dicitura autore testi era indicato il nome della band affiancato da quello di Brian Eno.
Ed infatti, questo fu poi il vero titolo del quinto disco dei Coldplay.
Non ha mai convinto fino in fondo né i fan né, tantomeno, gli stessi membri della band. Tanto che Chris Martin, intervistato dalla radio 2dayfm ha dichiarato: «Il nostro prossimo disco avrà un titolo più semplice da pronunciare». Inoltre, incalzato dai conduttori sul prossimo titolo, Martin ha proseguito dicendo: «Non posso dirvelo ora», facendo intuire che il nuovo album avrebbe già un nome.

Nel frattempo, oggi esce Coldplay Live 2012 – album (fisico e digitale), dvd e Blue-ray – un sigillo che celebra il tour mondiale di Mylo Xyloto, un giro del mondo acclamato – per il momento – da oltre 3 milioni di spettatori (leggi la nostra recensione del concerto dei Coldplay a Torino). Le registrazioni comprendono scene e audio dei concerti di Parigi (Stade de France) e Montreal (Bell Centre), oltre al trionfo di Chris Martin e compagni al Pyramid Stage di Glastonbury 2011. Le riprese del film sono state dirette da Paul Dugdale, già regista del live di Adele dalla Royal Albert Hall e dei film-concerto Worlds On Fire dei Prodigy.

 

Commenti

Commenti

Condivisioni