Concerto 1 maggio 2012 Roma programma

È stato annunciato il programma dell’edizione 2012 del Concerto del 1° maggio, come al solito in Piazza del Popolo a Roma: Caparezza, Afterhours, Il Teatro degli Orrori, Almamegretta, A Toys Orchestra, Dente, Marina Rei, Sud Sound System, Nobraino, Alessandro Mannarino. All’ultimo il cast si è arricchito di nuovi e importanti nomi: Subsonica, Nina Zilli, Noemi e Eugenio Finardi. Gli ospiti internazionali sono gli americani Young The Giant –  band nata in California nel 2004 e forte del successo del singolo Cough Syrup – mentre i presentarori sono Francesco Pannofino (il René di Boris) e Virginia Raffaele, imitatrice di Quelli che il calcio. 

Oltre alle performance live, in programma ci sono dieci (e non dodici come annunciato in precedenza) omaggi alle band che hanno fatto la storia del rock, dai Beatles ai Radiohead, con altrettanti brani eseguiti dall’Orchestra Roma Sinfonietta - diretta dal maestro Mauro Pagani – accompagnati da videoclip realizzati per l’occasione. Un buon modo per dare un respiro internazionale a un evento dichiaratamente italiano. Altra gradita novità è il palco, composto quest’anno da tre strutture: due orizzontali e una verticale – ospiterà l’orchestra – che comparirà e scomparià come fosse un braccio disteso verso il pubblico.

Il Concerto del Primo Maggio è una rassegna musicale che a partire dal 1990 viene organizzata annualmente il giorno della Festa dei lavoratori in piazza di Porta San Giovanni a Roma dai tre principali sindacati italiani: CGILCISL e UIL. L’avvenimento, ideato da Maurizio Illuminato, ogni anno richiama un gran numero di spettatori da tutta Italia e non solo, proponendo artisti sia italiani che stranieri.

L’evento viene trasmesso integralmente dalla RAI (attualmente da Rai 3) e si svolge a partire dal pomeriggio. Si esibiscono un gran numero di gruppi musicali italiani, solitamente della scena indipendente. Ciascun gruppo si esibisce per breve tempo (tre/quattro canzoni) prima di lasciare spazio al successivo. Ogni anno vengono chiamati a esibirsi anche ospiti internazionali. Tra questi ricordiamo Robert Plant e gli Iron Maiden.