Notizie

Concerto dei Foo Fighters con i soldi del crowd-funding? Si può fare

Foo Fighters crowd funding

I Foo Fighters sono una delle band col più affezionato seguito di fan. Capita così che gli abitanti di Richmond abbiano raccolto i soldi attraverso il crowd funding per riportare la band nella loro città. E i Foos sembrano aver accettato. Foto di Arianna Carotta.

Sedici anni. Tanto è passato dall’ultima volta in cui i Foo Fighters si sono esibiti a Richmond, in Virginia. Tanto, troppo tempo per i fan locali della band di Dave Grohl, che hanno così pensato di attivarsi per porre fine a questa lunga assenza. Andrew Goldin, che a Richmond vive, ha pensato di avviare una raccolta fondi online per racimolare i soldi necessari ad organizzare l’atteso concerto dei Foos.

«È semplice. I Foo Fighters non suonano a Richmond, Virginia, dal 17 maggio 1998. Sono passati più di 15 anni e sono troppi. Così abbiamo deciso di impegnarci direttamente per riportarli qui!». Questo il testo presente sulla pagina web dove era possibile acquistare i biglietti. Com’è andata? Bene. La campagna “Help Bring The Foo Fighters Back To RVA” è stata un successo: sono stati venduti 1.400 biglietti a 50 dollari ciascuno, per un totale di 70.000 dollari.

Ma la notizia migliore per Andrew Goldin e tutti coloro che hanno supportato la campagna è arrivata dai Foo Fighters stessi. Sul profilo Twitter della band è infatti apparso un post significativo, che sembra non lasciare dubbi sull’adesione di Dave Grohl e soci all’iniziativa. Quel “See ya soon” pare essere la conferma che l’obiettivo dei fan di Richmond è stato raggiunto.

 

Commenti

Commenti

Condivisioni