Notizie

Dave Grohl è «terrorizzato» dall’idea di vedere il docufilm su Kurt Cobain

nirvana-tour-tributo-novoselic

Non è facile pensare a un rocker come a una persona facilmente impressionabile. E ancora più difficile è immaginare che Dave Grohl, uno che è stato capace di portare a termine un concerto con una gamba rotta, possa essere intimorito da qualcosa. E invece il leader dei Foo Fighters non smette mai di stupire per la sua sensibilità.

In un’intervista al Washington Post in vista del concerto che la band terrà nella capitale statunitense il 4 luglio, in occasione della festa dell’indipendenza americana (e del ventennale dei Foos), Grohl ha confessato di avere troppa paura di vedere il docufilm Montage of Heck su Kurt Cobain, compagno di band e leader nei Nirvana.

«Ero terrorizzato all’idea di guardare il film», ha detto Dave, riferendosi al fatto di aver visto un pezzo del documentario per caso, mentre sua moglie faceva zapping in televisione. «Tutta la parte legata a Kurt da bambino credo potrebbe rendermi incredibilmente triste, e così anche tutta la fase oscura alla fine della sua vita e penso che mi farebbe stare troppo male». Così, ha spiegato, dopo meno di dieci minuti dall’inizio di Montage of Heck, ha deciso di smettere di vederlo e di andare a letto.

Commenti

Commenti

Condivisioni