Notizie Speciali

Diego Mancino il video di Nei baci no in esclusiva su Onstage

Eccoci con un’altra grande esclusiva di Onstage: per voi intervista e nuovo video di Diego Mancino, Nei baci no.

Eccoci con un’altra grande esclusiva di Onstage: per voi il nuovo video di Diego Mancino, Nei baci no. Il brano è estratto dal terzo disco del cantautore, È necessario, un progetto fatto di undici canzoni che rappresentano il manifesto poetico «spedito dal futuro per insegnarci il presente, il mestiere di vivere, la lotta per l’amore, la conquista del nostro posto nel mondo». Diego è un’artista che ci è sempre piaciuto, sia come solista (ai più sarà noto il brano con Fabri Fibra, Idee stupide, del 2005) che come paroliere.

Leggi la nostra intervista a Diego, prima di guardare il suo nuovo videoNei baci no.

Questo disco arriva a quattro anni di distanza dal precedente: cos’ha raccolto e cos’hai cercato per questo tempo?
In questi anni ho cercato di ascoltare e imparare il più possibile da tutti gli artisti con i quali ho avuto la fortuna di lavorare. Ho cercato di trovare un modo nuovo (almeno per me stesso) con il quale immaginare le canzoni di questo presente.

Per questo tuo nuovo album E’ Necessario hai lavorato con Dj Myke, molti vicino all’hip hop e all’elettronica. Un percorso “diverso” per un cantautore come te: come è nata questa scelta?
Proprio perché sono alla ricerca di un mio linguaggio e di una musica contemporanea. Spesso chi come me fa musica da cantautore resta incastrato in stilemi musicali che appartengono ai padri, nobilissimo certo, ma molto, troppo, distanti dal nostro mondo. Dj Mike mi ha dato la possibilità di liberarmi da molti fantasmi. Da molte paure e soprattutto mi ha fatto divertire molto e giocare è un modo perfetto per costruire un disco.

Dietro al video di È necessario c’era la direzione di Marco Ligabue: come è nato questo incontro e come è stata questa esperienza?
Marco mi è stato presentato da K+ che aveva curato anche il mio video di Cose che cambiano tutto. Sua è la direzione di Come dei ragazzi, il primo video di questo disco. Girare è strano per me, dato che sono sempre a disagio nel rivedermi.

Nei baci no: quale storia si nasconde dietro questa canzone e questo video?
La canzone racconta per immagini il nostro paese e l’idea che in un bacio si possa nascondere tutta un’esistenza. Il video lo abbiamo girato in Puglia e l’immagine che ne esce è quella di un paese ancora pieno di contraddizioni.

Hai una grande “carriera” come paroliere: tutte le canzoni sono venute come le avevi pensate?
Le canzoni spesso subiscono delle trasformazioni.. A volte anche profonde. Mi ci sono lentamente abituato. Scrivere per altri vuol dire anche lavorare con il massimo dell’impegno e anche con la massima elasticità mentale. A tratti è quasi rieducativo per un animo selvatico come il mio.

Sei nato “artisticamente” a Milano ma hai una grande attitudine “europea”: quali sono l e affinità e le differenze fra queste due realtà artistiche?
Milano mi ispira tantissimo e certamente ha un suono e delle caratteristiche precise la musica che viene da qui. Certo siamo troppo lontani e in ritardo clamoroso rispetto a quello che avviene musicalmente in Europa.. Da sempre. Conosco però molti artisti fantastici qui a Milano.. Forse mancano figure essenziali come i produttori per esempio. Di certo non sopravviveremo con la sola melodia ai cambiamenti necessari della musica contemporanea. Si tratta di aprirsi a tematiche e suoni che Milano sicuramente può intercettare. Spudoratezza e coraggio sono quello che mi auguro per questa stagione musicale.

Ed ecco a voi il nuovo video di Diego MancinoNei baci no:

Commenti

Commenti

Condivisioni