Notizie

Guida al Festival di Sanremo 2017: cantanti, canzoni, programma e ospiti

festival-di-sanremo-2017-guida-programma-biglietti

Il Festival di Sanremo 2017 è ormai alle porte: dal 7 all’11 febbraio la cittadina ligure ospiterà la 67esima edizione della manifestazione canora, l’ultima con Carlo Conti alla guida, nei panni di Direttore Artistico e conduttore. Ecco la nostra guida per conoscere cantanti, canzoni, programma, prezzi dei biglietti, ospiti e chi più ne ha più ne metta sul festival.

I CAMPIONI E LE CANZONI
Quest’anno la categoria Campioni è stata portata da 20 a 22 artisti, per cercare di includere in gara almeno due canzoni in più delle tante e meritevoli ascoltate da Carlo Conti e dal suo staff in fase preliminare. Il presentatore e Direttore Artistico della kermesse ha infatti rivelato a suo tempo di essere stato messo in difficoltà nella scelta dal gran numero di brani di qualità arrivati al vaglio delle sue orecchie e del suo giudizio.

Bianca Atzei, Ora esisti solo tu
Al Bano, Di rose e di spine
Alessio Bernabei, Nel mezzo di un applauso
Michele Bravi, Il diario degli errori
Chiara, Nessun posto è casa mia
Clementino, Ragazzi fuori
Lodovica Comello, Il cielo non mi basta
Gigi D’Alessio, La prima stella
Elodie, Tutta colpa mia
Giusy Ferreri, Fatalmente male
Francesco Gabbani, Occidentali’s karma
Fiorella Mannoia, Che sia benedetta
Marco Masini, Spostato di un secondo
Ermal Meta, Vietato morire
Fabrizio Moro, Portami via
Nesli e Alice Paba, Do retta a te
Raige e Giulia Luzi, Togliamoci la voglia
Ron, L’ottava meraviglia
Samuel, Vedrai
Sergio Sylvestre, Con te
Paola Turci, Fatti bella per te
Michele Zarrillo, Mani nelle mani

LE NUOVE PROPOSTE
Gli otto artisti in gara tra le Nuove Proposte si sfideranno per due volte: è stato infatti introdotto uno scontro a quattro nella quarta serata, quella del venerdì, che vedrà competere i due vincitori di ognuna delle due serate precedenti (per i dettagli, leggi più in basso il paragrafo sul Regolamento). Ecco chi saranno i giovani che si contenderanno la vittoria in questa categoria:

Marianne Mirage, Le canzoni fanno male
Maldestro, Canzone per Federica
Lele, Ora mai
Leonardo Lamacchia, Ciò che resta
Tommaso Pini, Cose che danno ansia
Francesco Guasti, Universo
Valeria Farinacci, Insieme
Federico Braschi, Nel mare ci sono i coccodrilli

SERATA COVER
Come ormai da tradizione, la serata del giovedì sarà dedicata alle cover. Si cimenteranno con i grandi classici della canzone italiana 16 dei 22 Campioni: gli altri sei, gli ultimi classificati nelle prime due serate, dovranno invece sfidarsi fra loro per passare alla fase successiva e due di loro verranno eliminati. Una curiosità: il più gettonato è Adriano Celentano, al cui repertorio hanno attinto in tre per l’occasione. Ecco chi canterà cosa:

Al Bano, Pregherò (Adriano Celentano)
Alessio Bernabei, Un giorno credi (Edoardo Bennato)
Bianca Atzei, Con il nastro rosa (Lucio Battisti)
Clementino, Svalutation (Adriano Celentano)
Elodie, Quando finisce un amore (Riccardo Cocciante)
Ermal Meta, Amara terra mia (Domenico Modugno)
Fabrizio Moro, La leva calcistica della classe ’68 (Francesco De Gregori)
Fiorella Mannoia, Sempre e per sempre (Francesco De Gregori)
Francesco Gabbani, Susanna (Adriano Celentano)
Gigi D’Alessio, L’immensità (Don Backy)
Giusy Ferreri, Il Paradiso (Patty Pravo)
Lodovica Comello, Le mille bolle blu (Mina)
Marco Masini, Signor Tenente (Giorgio Faletti)
Michele Bravi, La stagione dell’amore (Franco Battiato)
Michele Zarrillo, Se tu non torni (Miguel Bosé)
Nesli e Alice Paba, Ma il cielo è sempre più blu (Rino Gaetano)
Raige e Giulia Luzi, C’era un ragazzo che come me (Gianni Morandi)
Ron, Insieme a te non ci sto più (Caterina Caselli)
Paola Turci, Un’emozione da poco (Anna Oxa)
Samuel, Ho difeso il mio amore (Nomadi)
Chiara, Diamante (Zucchero)
Sergio Sylvestre e Soul System, Vorrei la pelle nera (Nino Ferrer)

CONDUTTORI E VALLETTE
Per questa che sarà l’ultima edizione con Carlo Conti alla conduzione, il presentatore toscano ha voluto fare le cose in grande chiamando al suo fianco Maria De Filippi. Si sono così rivelate vere le indiscrezioni circolate fino a poco prima della prima conferenza stampa dell’edizione 2017. «Sono molto onorato del fatto che Maria abbia detto di sì alla co-conduzione. Ci tengo a sottolineare che partecipa al Festival di Sanremo a puro titolo gratuito» ha dichiarato in quell’occasione Conti. Le ha fatto eco con altrettante parole di stima la conduttrice Mediaset, che ha anche spiegato meglio il suo ruolo: «Ringrazio la Rai per questa proposta. Per me è un motivo di orgoglio partecipare a Sanremo, il festival più importante della musica italiana. La mia sarà una partecipazione con tutta me stessa, con la stima e l’empatia che ho per Carlo Conti. Io non ho preso parte ad alcuna decisione sul Festival, non ho sentito le canzoni e non ho partecipato ai contenuti perché penso che siano della Rai e di Carlo Conti, ma non avrei mai accettato di partecipare se non avessi profonda stima di Carlo con il quale penso di avere molti punti in comune. E non solo per la velocità della parola, ma anche e soprattutto per la ricerca dei contenuti». A concludere dalla sala stampa ogni serata è stato confermato Rocco Tanica, mentre questa sarà la prima edizione senza vallette.

ANTEPRIMA
Lunedì 29 prende il via PrimaFestival, una sorta di notiziario quotidiano durante il quale Federico Russo e la youtuber Tess Masazza sveleranno cosa accade a Sanremo nei giorni prima della kermesse, raccontando – nelle serate della gara – cosa succede dietro le quinte dell’Artiston.

DOPOFESTIVAL
Tra le novità di quest’anno ce n’è una che riguarda il Dopofestival, che vede allungare il suo calendario. È infatti in programma anche per la serata finale e sarà condotto da Nicola Savino con la Gialappa’s.

OSPITI
I nomi ormai ci sono tutti. Si tratta per lo più di star del mondo della musica, ma ci sarà spazio anche per sportivi, comici, attori. Sul fronte musicale, la prima sera Tiziano Ferro omaggerà Luigi Tenco con Mi sono innamorato di te e canterà la sua Il conforto insieme a Carmen Consoli (oltre ad un altro brano del suo repertorio). Sempre durante la serata iniziale saliranno sul palco anche Ricky Martin – con un medley dei suoi successi – e i Clean Bandit. Poi via via si avvicenderanno Giorgia, Mika (9 febbraio), Robbie Williams, Alvaro Soler, Rag’N’Bone, i Biffy Clyro, Robin Schulz e per la finale Zucchero. A loro si aggiunge una presenza particolare, quella del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, che nella serata di giovedì eseguirà un medley con tutte le canzoni più famose dello Zecchino d’Oro. Gli intermezzi comici saranno affidati a Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Enrico Brignano, Flavio Insinna, Gabriele Cirilli, tra gli altri. Tra gli sportivi, quasi certa la presenza di Francesco Totti, mentre sono confermati la pallavolista Valentina Diouf e il cestista Marco Cosin. Oltre a questi voti noti, saranno coinvolte anche persone comuni, chiamate da Conti per raccontare sul palco dell’Ariston le loro storie.

IL PROGRAMMA DELLE SERATE E IL REGOLAMENTO
Nelle prime 2 giornate del Festival (7 e 8 febbraio) si esibiranno 11 Campioni a sera: di questi, i primi 8 (dopo il voto della Giuria della Sala Stampa e del Televoto, che avranno un peso del 50% a testa) accederanno alla serata del venerdì (per un totale di 16 Campioni) mentre gli ultimi 3 classificati (per un totale di 6) si sfideranno il giovedì in un “torneo a girone eliminatorio”.

Nella terza, la cosiddetta serata “cover”, quindi, 16 Campioni eseguiranno delle proprie versioni inedite dei grandi successi della canzone italiana (l’interpretazione più votata riceverà un premio speciale) e gli altri 6 si sfideranno per accedere alla serata successiva (due di questi, infatti, saranno definitivamente eliminati). Il venerdì sera, esibizione dei 20 Campioni ancora in gara, votati dalla Giuria di esperti (peso del 30%), dalla Giuria Demoscopica (30%) e dal Televoto (40%): le ultime 4 canzoni saranno definitivamente eliminate.

Nella serata conclusiva, sabato 11 febbraio, si esibiranno i 16 Campioni rimasti in gara per proclamare il vincitore del Festival. Definito da Carlo Conti “un bouquet”, il cast artistico di questa 67ª edizione è stato scelto ancora una volta per il valore delle canzoni e la loro potenzialità rispetto al mercato, con una particolare attenzione al loro “appeal radiofonico”. La scelta della Direzione artistica è stata quella di raccontare in maniera fedele i molteplici aspetti della musica popolare contemporanea, dando voce come sempre ai nuovi talenti e agli artisti già affermati del panorama italiano. Il risultato: un ventaglio di proposte musicali, provenienti dai più diversi generi, che porteranno sul palco dell’Ariston un emozionante racconto della musica italiana di oggi.

La gara delle Nuove Proposte avrà, invece, per protagonisti 8 cantanti e anche qui ci sarà un’importante novità: la sfida a 4 nella quarta serata. Quattro si esibiranno mercoledì 8 febbraio e quattro giovedì 9 febbraio. I quattro più votati – due per ogni serata – accederanno alla quarta serata (venerdì 12 febbraio) in cui si sfideranno per aggiudicarsi la palma di vincitore della categoria Nuove Proposte. Confermato, invece, il meccanismo di voto che viene declinato in quattro modalità diverse: Televoto (da telefonia fissa e mobile, come per i Campioni), Giuria della Sala Stampa, Giuria Demoscopica e Giuria di Esperti (i componenti di quest’ultima – musicisti, scrittori, personaggi del Cinema e dello Spettacolo – sono stati scelti per la competenza musicale, per l’attenzione alle parole dei testi e alla qualità delle singole esibizioni). Il migliore testo in gara riceverà il “Premio Sergio Bardotti”, dedicato al celebre paroliere; il “Premio Giancarlo Bigazzi” sarà assegnato dai Maestri dell’Orchestra, invece, alla migliore musica.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Abbonamento per le cinque serate in galleria: € 672 euro
Abbonamento per le cinque serate in platea: € 1.290
Biglietti per la singola serata in galleria (esclusa la finale): € 100
Biglietti per la singola serata in platea (esclusa la finale): € 180
Biglietto per la serata finale in galleria: € 320 euro
Biglietto per la serata finale in platea: € 660

Commenti

Commenti

Condivisioni