Notizie

Il futuro del nuovo album dei Foo Fighters dipende tutto da Dave Grohl

foo-fighters-nuovo-album-2017
di Francesca Vuotto
Foto di Francesco Prandoni

Da quando i Foo Fighters hanno cominciato ad annunciare le date del tour 2017, i loro fan hanno cominciato a chiedersi se i prossimi concerti seguiranno l’uscita di un nuovo album o, perlomeno, saranno l’occasione per poter ascoltare qualcosa di nuovo. A dare una risposta ci ha pensato il batterista Taylor Hawkins.

A quanto pare, si dovrà aspettare ancora un po’ per vedere negli scaffali fisici e digitali un loro nuovo titolo: la band non sta lavorando a nulla e si trova in una fase di stallo. Nel senso che, come più volte dichiarato, tutti aspettano solo un messaggio di “chiamata alle armi” di Dave Grohl, dipende tutto da lui. «Prima o poi incideremo un nuovo disco, ma non saremo pronti a farlo finchè non lo sarà Dave. È deciso, suoneremo la prossima estate, ma davvero non sappiamo quando ci metteremo all’opera. Siamo in attesa di ricevere un messaggio di Dave in cui ci dice “Andiamo in studio”» ha raccontato a NME.

Le sue affermazioni arrivano in un momento in cui tutto sembra portare in una direzione poco favorevole ai fan: Hawkins ha appena pubblicato il suo primo album solista, le voci che vogliono Grohl intento a seguire un suo progetto personale sono tornate a farsi vive e, inoltre, è stato stabilito che non ci sarà un seguito della serie (e relativa uscita discografica) Sonic Highways. Proprio per questo, il batterista ha voluto mettere le mani avanti e rassicurare tutti: «È tutto ok, ci vogliamo bene e siamo contenti. Stiamo solo cercando di capire quando il mondo sarà pronto per nuovi pezzi dei Foos. Siamo una famiglia».

Non resta quindi che accontentarsi di vederli dal vivo la prossima estate, quando saranno in Europa per partecipare ad alcuni dei principali festival. La band sta centellinando gli annunci delle date, rivelandole una alla volta e a distanza di diversi giorni, e dall’elenco manca ancora l’Italia ma ci sono buone possibilità che passino anche dal nostro Paese.

 

Commenti

Commenti