Notizie

Giovanni Allevi scrive l’inno per la Serie A ma i tifosi non la prendono bene

Giovanni Allevi inno serie a calcio
di Francesca Vuotto
Foto di Roberto Panucci

Giovanni Allevi si dà al calcio. La notizia è di quelle che fanno fare un salto sulla sedia, ma vi tranquillizziamo subito: non lo vedrete in campo la domenica. Il pianista e direttore d’orchestra si è dato allo sport più gettonato d’Italia a modo suo, componendo il nuovo inno che aprirà le partite di Serie A del prossimo Campionato.

Il pezzo si intitola O Generosa e gli è stato commissionato con l’intento di «unire i due pilastri della cultura italiana nel mondo: l’amore per il calcio e la grande tradizione musicale», ha spiegato Maurizio Beretta Presidente di Lega. Farà il suo esordio ufficiale l‘8 agosto a Shanghai – quando accompagnerà l’ingresso in campo di Juventus e Lazio per la finale di Supercoppa – ed è stato presentato in anteprima  ad Expo Milano, durante la cerimonia di presentazione del calendario delle partite 2015-2016.

La scelta non ha fatto impazzire di gioia i tifosi, che sui social netowork si sono lanciati in messaggi di disappunto. Al momento le critiche sono dovute più che altro all’insolito connubio Allevi-calcio, ma il testo cantato in latino e inglese (oltre che in italiano) non ha certo aiutato il musicista ad ottenere l’apprezzamento della gente.

Commenti

Commenti

Condivisioni