Notizie

Gli hacker rubano inediti di Michael Jackson

Gli hacker hanno colpito ancora, e hanno colpito un bersaglio grosso: 50 mila file digitali di Michael Jackson negli archivi della Sony.

Gli hacker hanno colpito ancora, e hanno colpito un bersaglio grosso: 50 mila file digitali di Michael Jackson negli archivi della Sony.

Tra aprile e maggio dell’anno scorso, infatti, un gruppo di pirati digitali è riuscito a mettere le mani su un bottino da 250 milioni di dollari. Se contiamo che la Sony sette anni fa aveva pagato 400 milioni di dollari per l’intera discografia di Jacko, e aveva stretto una collaborazione con la famiglia di Michael per produrre 10 album postumi contenenti pezzi inediti, come i duetti con Freddie Mercury e con Will.i.am dei Black Eyed Peas.

Inoltre, voci di corridoio rivelano che anche materiali di Jimi Hendrix, Foo Fighters, Avril Lavigne e Paul Simon sono stati rubati.

Commenti

Commenti

Condivisioni