Home Notizie

Hendrix, Miles Davis e McCartney nella stessa band: poteva succedere

Con un pizzico di fortuna in più, avremmo potuto godere della musica di uno straordinario supergruppo composto da Jimi Hendrix, Miles Davis e Paul McCartney. Ecco tutta la storia.
Hendrix Miles Davis McCartneyLa notizia sta facendo il giro della Rete, con una rapidità tale da chiedersi come mai non sia mai venuta fuori prima. In ogni caso, nell’autunno 1969, stava per nascere una band che definire incredibile sarebbe riduttivo. Questa è la storiaJimi Hendrix, Miles Davis e il suo batterista Tony Williams stano pianificando di registrare un album insieme; con l’aiuto del produttore Alan Douglas, spedirono un telegramma a Paul McCartney chiedendogli di unirsi a loro come bassista. Immaginate che razza di supergruppo sarebbe nato?

Spedito il 22 ottobre 1969, il telegramma recita testualmente: «Questo weekend registreremo un LP insieme. Perchè non ci raggiungi per suonare il basso? Chiama Alan Douglas 212-5812212. Pace, Jimi Hendrix, Miles Davis, Tony Williams».

Purtroppo quel telegramma non raggiunse il destinatario. L’assistente dei Beatles Peter Brown chiamò Douglas per dirgli che Macca era in vacanza in Scozia e non sarebbe tornato prima di due settimane. Così, forse scoraggiati dalla mancanza del loro “bassista dei sogni”, Hendriz, Davis e Williams non entrarono in studio insieme quel weekend. Non sappiamo se il progetto saltò definitivamente o se venne solo rimandato; ma Jimi morì neanche un anno dopo – il 18 settembre del 1970 – e anche volendo non ci sarebbe più stato nulla da fare.

Il telegramma è oggi appeso alle pareti dell’Hard Rock Cafè di Praga. L0 storico dell’Hard Rock Jeff Nolan ha dichiarato al Telegraph che “tutti gli studiosi di Hendrix sono a conoscenza di questo documento. Se ci fossero riusciti, sarebbe stato il più incredibile supergruppo della storia!».

Commenti

Commenti

Condivisioni