Notizie

J-Ax, esce la sua autobiografia dedicata agli adolescenti

j-ax-autobiografia-imperfetta-forma

Domenica 30 ottobre J-Ax presenta a Lucca Comics And Games la sua autobiografia, Imperfetta forma, che arriverà sugli scaffali delle librerie fisiche e online a fine mese. Lo spunto per raccontare la sua storia e raccontarsi – mettendo nero su bianco per la prima volta idee e avvenimenti finora solo accennati nelle canzoni – gli è venuto da una serie di incontri con un professore di lettere, incontri che hanno dato la forma ai vari capitoli, pensati e scritti come se fossero delle singole lezioni.

Nel volume, edito da Mondadori, ci sono la sua infanzia, vissuta nella provincia milanese, negli anni Ottanta, tra episodi di bullismo in cui la sua è la parte del perdente, del loser: «Per chi viene da dove vengo io, cose così semplicemente non accadono. Sei programmato a una vita in cui devi servire le persone più ricche di te nella città più ricca vicino a dove puoi concederti di abitare. Devi fare l’elettricista, o l’idraulico, o il muratore. Devi aggiustare cose che non ti puoi permettere o costruire case in cui non potrai mai vivere. Di certo non puoi nemmeno immaginare di riuscire a sostenerti con la musica».

Poi si passa anche agli anni della gavetta, al rap, al successo, ai confronti con la stampa, la poletica e i talent show. Tutto narrato con la schiettezza che lo contraddistingue, perchè «Imperfetta forma è un’autobiografia che trasuda sincerità» e vuole parlare ai giovani di oggi, a chi si ritrova adesso nei panni del J-Ax di allora: il libro con «la sua imperfezione parla a tutti quelli che sono stati o sono adolescenti. Perchè la sofferenza di non capire e non sentirsi capiti è il prezzo per crescere, negli anni Ottanta come oggi. Ma il libro è anche una storia di rap italiano, che da gergo musicale delle periferie è arrivato ad espugnare la roccaforte del nemico, la televisione nazionale, e ha scalato le classifiche diventando fenomeno mainstream».

Commenti

Commenti

Condivisioni