Notizie

Jay-Z Dopo la nascita della figlia, Blue Ivy Carter, censurata la parola Bitch

La nascita di un figlio si sa, può stravolgere la vita di un uomo. Nel caso di Jay- Z potrebbe aprire nuove strade verso una carriera più casta e ben educata.
Il famoso rapper newyorkese infatti, che ha recentemente festeggiato con la pop star Beyonce la nascita della loro primogenita, non ha perso tempo e si è subito tuffato nella realizzazione di una canzone dedicata alla piccola Blue Ivy Carter.
Nel brano, dal titolo Glory, Jay- Z mette nero su bianco l’amore per sua figlia dichiarando i suoi intenti per una nuova vita fatta di rime senza la parola « bitch » .
Jay- Z scrive «Prima ero in un gioco, sono cambiato e mi sono arricchito/ non pensavo alla gravità della parola Bitch / L’ho reppata, l’ho portata in giro, l’ho venduta, ho vissuto/ Ora con mia figlia in questo mondo maledirò chi lo farà».
Ma il rapper continua e giura che la proteggerà, rassicura che i momenti degradanti ormai sono passati e conclude «Nessun uomo la corromperà o la chiamerà in quel modo. Ora quel che mi importa è il futuro. Ti auguro ricchezza, salute e intuizione. Mio angelo Blue Ivy Carter» .
Jay- Z con questa sua dedica ha festeggiato due volte la nascita della nuova arrivata aggiudicandosi la più alta nuova entrata nella Billboard Chart.

Commenti

Commenti

Condivisioni