Notizie

Johnny Depp contro gli attori che si improvvisano musicisti: «Mi fanno vomitare»

johnny-depp-contro-attori-nelle-band

Non sono pochi gli attori che hanno intrapreso la carriera musicale, sfruttando la popolarità del grande schermo per avvicinare il pubblico alla propria musica. Una tendenza che a Johnny Depp proprio non piace.

Non è la prima volta che Johnny Depp rilascia dichiarazioni forti che prendono di mira i suoi colleghi. Questa volta le vittime delle sue esternazioni sono gli attori che decidono di intraprendere una carriera musicale sfruttando la propria popolarità. Un’atteggiamento definito «nauseante» dal 52enne americano. La dichiarazione ha destato scalpore anche perché la star di Pirati dei Caraibi è un apprezzato chitarrista: nel corso degli anni ha avuto modo di suonare con Eddie Vedder, Keith Richards, Bob Dylan e Marilyn Manson. Ultima collaborazione, in ordine di tempo, quella con Ryan Adams per il suo nuovo singolo No Shadow.

Ciò nonostante Depp non ha la minima intenzione di scegliere la musica come seconda carriera approfittando del suo status di star del cinema. «La sola idea mi disgusta, da sempre mi fa vomitare», ha dichiarato in un’intervista rilasciata al quotidiano britannico The Guardian nel corso della presentazione berlinese del suo ultimo film Mortdecai. «Mi sento onorato quando i miei amici musicisti mi chiedono di suonare con loro, la musica è da sempre parte della mia vita. Ciò nonostante non sentirete mai parlare della Johnny Depp Band, non esisterà mai una cosa simile».

Commenti

Commenti

Condivisioni