Notizie

Jovanotti sostiene la causa del Teatro Valle, «la cultura è un bene comune»

«Condivido la vostra battaglia perche’ e’ la battaglia delle idee. Cerchero’ di essere un volano per questa iniziativa che appoggio e condivido». Con queste parole Lorenzo Cherubini ha introdotto il suo show al Teatro Valle di Roma, divenuto ormai il simbolo della lotta in difesa della cultura che da parecchi mesi sta interessando gran parte del paese. I lavoratori che occupano il teatro hanno recentemente presentato un piano per gestire in modo pubblico e virtuoso il Valle, che rischia invece di cadere in mano privata. «La vostra è una causa di tutti: la cultura come bene comune» ha detto Jovanotti agli occupanti.

Ieri pomeriggio c’erano anche altri personaggi noti al Teatro Valle, come Elio Germano, e nei predenti 25 giorni di occupazione molti tra attori e musicisti hanno appoggiato la causa. Tra questi Franca Valeri, Andrea Camilleri, Silvio Orlando, Gigi Proietti, Sabrina Guzzanti e gli Afterhours (che venerdì si sono anche esibiti). Tutti hanno voluto offrire solidarietà ai lavoratori che occupano il teatro ”per salvarlo da un futuro incerto – come spiegano gli organizzatori dell’iniziativa – e da un bando pubblico che lo affiderebbe a un privato”. Gli occupanti hanno lanciato un appello firmato da oltre 8.000 persone. (Fonte: Ansa.it)

Commenti

Commenti

Condivisioni