Home Notizie

La festa di Jovanotti: ecco tutti gli ospiti del tour negli stadi 2013

Jovanotti sembra aver tutte le intenzioni di trasformare il suo tour negli stadi 2013 in una vera è propria festa. Per questo ha invitato ospiti di un certo livello a scaldare il pubblico prima del concerto.

jovanotti ospiti tour 2013

Il primo tour di Jovanotti negli stadi sarà una «festa di musica» secondo le parole dello stesso protagonista. Questo è lo spirito con cui Lorenzo si appresta ad affrontando questo importante momento della sua carriera. E ha pensato bene di invitare alcuni amici che rendano al meglio questo concetto. Ecco quindi che ad aprire i concerti di Jovanotti ci saranno i Tre Allegri Ragazzi Morti ad Ancona, Bari, Bologna, Milano, Firenze, Roma, Padova e Torino; Il Cile ad Ancona, Milano, Roma e Pescara e il rapper Clementino a Salerno e a Palermo. Questi tre ospiti sono stati fortemente voluti da Lorenzo che ha dichiarato «Ce l’abbiamo fatta ad avere quelli che speravo. Sono molto contento e ringrazio tutti per aver accettato il mio invito, è un regalo per me e per il mio pubblico, che si godrà il meglio della musica italiana di oggi oltre a grandi Djs internazionali».

Infatti chi assisterà al concerto, oltre che da questi opening act, sarà intrattenuto dai djset di alcuni importanti musicisti dance. A scaldare il pubblico prima dei concerti ci saranno Benny Benassi il 19 giugno a Milano, il duo Pink is Punk ad Ancona e nella seconda data di San Siro il 20 giugno, Ralf a Bologna e Firenze, Congorock a Bari, Claudio Coccoluto a Roma e Salerno, Nari e Milani a Pescara, Spiller a Padova, Riva Starr a Torino, Donati e Amato a Cagliari. L’idea è sempre quella di far entrare il pubblico nel giusto clima di festa già prima del concerto, ma anche quello di riconoscere alla musica dance italiana il ruolo che occupa nel mondo «Non tutti sanno – racconta infatti Jovanotti – che uno dei prodotti made in Italy più celebri è la nostra musica dance che con i suoi djs/producers fa ballare tutto il mondo. Io nasco in quell’ambiente e nel mio primo tour negli stadi li voglio celebrare. Saranno delle belle feste di musica».

Commenti

Commenti

Condivisioni