Notizie

Kurt Cobain, Aberdeen gli dedica una statua ma infuriano le polemiche

kurt cobain statua

Aberdeen, città natale di Kurt Cobain, ha deciso di celebrarlo con una statua inaugurata il giorno del suo capodanno, ma la scelta ha suscitato molte polemiche.

La città di Aberdeen, che ha dato i natali a Kurt Cobain, ha deciso di ricordare il leader dei Nirvana una volta l’anno, in occasione del giorno in cui avrebbe compiuto gli anni, il 20 febbraio. Per fare ciò il sindaco della cittadina ha inaugurato una statua del cantante e ha promosso l’organizzazione di un piccolo concerto in suo onore. Si è esibita una band locale, i Gebular, Aaron Burckhard, che per un breve periodo è stato batterista dei Nirvana, e Warren Mason che è stato insegnante di chitarra di Kurt.

Il sindaco Bill Simpson ha letto un discorso che spiega la volontà di rendere Aberdeen un luogo di culto per i molti fan dei Nirvana: «I residenti di Aberdeen hanno ragione di essere orgogliosi del ruolo che la nostra comunità ha svolto nella vita di Kurt Cobain e del riconoscimento internazionale di cui hanno goduto grazie al collegamento alla sua figura e ai suoi risultati sul piano artistico».

kurt cobain statua

Non sono però mancate le polemiche. In primo luogo sulla statua, realizzata dall’artista Randi Hubbard, che raffigura Cobain seduto con in braccio la chitarra e il volto rigato da un’ unica lacrima. La scultura è stata giudicata brutta, parodistica e inutilmente retorica dalla comunità di fan. Inoltre non è andato giù il tentativo di Aberdeen di lucrare sulla figura di Cobain che in quella città è nato e cresciuto, ma che ha sempre disprezzato.


Nirvana – Lithium on MUZU.TV.

Commenti

Commenti

Condivisioni