Notizie

Le 30 peggiori cover di tutti i tempi

Che siano state le extension e il corpetto glitterato, entrambi assolutamente agli antipodi del grunge style, oppure il cantato più adatto ad un talent show che a quello di un club underground, fatto sta che la cover di Smells Like Teen Spirit proposta da Miley Cirus nel suo ultimo tour non ha proprio convinto l’ NME, che infatti l’ha piazzata al primo posto della classifica de “Le trenta peggiori cover di tutti i tempi”. Ma Hanna Montana è comunque in buona compagnia. Dando un’occhiata alle posizioni successive, scopriamo, malauguratamente, che sono molte le star che si sono cimentate con la loro personale “versione di”, senza riuscire ad ottenere risultati esaltanti. E così possiamo ascoltare Mark Ronson eliminare da Just dei Radiohead proprio ciò che più le dava carattere, Alexandra Burke proporre Hallelujah con lo stesso pathos che si impiega cantando sotto la doccia, i The Script rendere Lose Yourself  un pezzo pop alla Maroon 5, Amy Lee cantare Heart Shaped Box priva di qualunque rabbia grunge… E molto si potrebbe ancora dire su tutti gli altri presenti in chart, da Mel C. ai Take That, dai Korn ai Limp Bizkit. Certo non è facile confrontarsi con brani che hanno fatto la storia della musica. Ma, in definitiva, è proprio necessario?

Commenti

Commenti

Condivisioni