Notizie

L'etichetta che rifiutò i Beatles pubblica un disco di Paul McCartney

Quasi cinquant’anni fa, la Decca rifiutò di mettere sotto contratto i Beatles. “Non avete futuro nello show business” si sentirono dire i futuri Fab4 dai discografici dell’etichetta inglese. Sappiamo tutti com’è andata la carriera di John, Paul, George e Ringo. Ma le strade della musica sono infinite ed ecco che la storia della Decca si intreccia nuovamente, se non con quella Beatles, con quella di Paul McCartney.

Proprio la Decca infatti, mezzo secolo dopo il più clamoroso rifiuto nella storia della discografia, pubblicherà (il prossimo 3 ottobre) un disco di Sir Paul. Si tratta delle musiche che Macca ha composto per uno spettacolo di danza del New York City Ballet, Ocean’s Kingdom (debutto il 22 settembre nella Grande Mela). E’ la prima volta che l’ex Beatles scrive una partitura originale per un balletto. «Sono sempre interessato ad esplorare nuove direzioni, non ho mai lavorato prima per uno spettacolo di danza e sono entusiasta all’idea» ha dichiarato Paul al New York Times.

Commenti

Commenti

Condivisioni