Notizie

Liam Gallagher ultrà espulso da Real Madrid Manchester City

Liam Gallagher è stato espulso dallo stadio Bernabeu alla fine di Real Madrid – Manchester City. Questa la versione dei fatti che riporta As, quotidiano sportivo spagnolo.

Liam Gallagher è stato espulso dallo stadio Bernabeu alla fine di Real Madrid – Manchester City. Questa la versione dei fatti che riporta As, quotidiano sportivo spagnolo, mentre l’inglese Sun sostiene che sia stato il cantante ad allontanarsi di sua spontanea volontà. La verità non potrà che raccontarla lui, ma in ogni caso è un fatto – confermano da entrambe le sponde – che il comportamento di Liam allo stadio sia stato esuberante. Del resto, che il frontman dei Beady Eye non sia una personcina a modo l’abbiamo sempre saputo, così come conosciamo la sua grande passione per il Manchester City.

Gallagher era in tribuna ieri sera al Bernabeu per il prestigioso esordio della sua squadra in Champions League. Pare che Liam, in occasione della prima rete del City (firmata dal centravanti Dzeko), abbia baciato un addetto alla sicurezza, lasciandosi trasportare dalla grande emozione per un gol storico. Ma è dopo il raddoppio di Kolarov che il cantante inglese avrebbe esagerato. Secondo As, si sarebbe lasciato andare a vistosi gestacci verso la tifoseria del Real Madrid. La situazione per il City, trovatosi in vantaggio per 2 reti a 1, è poi peggiorata fino alla rete di Cristiano Ronaldo, che all’ultimo minuto ha fissato il risultato sul 3-2 per i padroni di casa. A quel punto, sembra che Liam non ci abbia visto più e si sia lasciato andare a comportamenti giudicati pericolosi. Per questo gli stewart spagnoli lo avrebbero portato fuori dallo stadio.

Come detto, però, il Sun smentisce la versione di As, sostenendo che l’ex Oasis sia andato via volontariamente. I problemi sarebbero stati causati da un poliziotto spagnolo, che avrebbe impedito a Liam di esultare dopo il gol del 2 a 1 di Kolarov. Il cantante si sarebbe semplicemente alzato a cantare quando l’agente è intervenuto bloccandogli il braccio. Mentre, a proposito della sua uscita dallo stadio, una fonte anonima ha rivelato al Sun che «Liam era così arrabbiato quando il Real è tornato in partita da andarsene con i suoi amici prima della fine». Il portavoce dell’ex Oasis ha confermato questa tesi.

Commenti

Commenti

Condivisioni