Notizie Speciali

Lucio Dalla, il ricordo in 10 canzoni

Lucio Dalla se n’è andato. Per qualche minuto ho sperato che fosse una delle bufale che ogni tanto la Rete propina – la più recente riguardava la scomparsa di Jon Bon Jovi. Troppo fresche le immagini di Lucio a Sanremo, ispiratissimo e raggiante. Troppo vive le sue canzoni nelle mie orecchie, che – proprio di recente – avevano nuovamente imparato a riconoscere nella sua musica la verità dell’arte. Poi, quando l’abbiamo dovuto scrivere, la consapevolezza ha preso il posto della speranza.

Per quanto mi possa sforzare, non trovo le parole giuste per salutare uno come Lucio Dalla. Forse non esistono. Lascio che siano le sue stesse canzoni a dare forma all’emozione che provo per la sua scomparsa. Posso solo dire che reputo Dalla uno dei migliori artisti italiani e un grandissimo in senso assoluto. Tecnicamente, nessuno in questo paese è riuscito ad unire talento vocale, interpretazione e composizione con la sua stessa qualità. Anche in un momento di minore trasporto emotivo, dubito si possa negarlo.

Se c’è un fatto positivo nella sua morte, è che servirà a riscoprire il suo inestimabile valore per tutti coloro che l’hanno trascurato negli ultimi anni. Questo è il piccolo contributo mio e di tutta la redazione di Onstage, una playlist con quelle che per noi sono le sue migliori 10 canzoni.

Grazie Lucio.

10. Canzone (Canzoni, 1996)

09. L’anno che verrà (Lucio Dalla, 1979)

08. Balla balla ballerina (Dalla, 1980)

07. Cara (Dalla, 1980)

06. La sera dei miracoli (Dalla, 1980)

05. Caruso (DallAmeriCaruso, 1986)

04. Disperato erotico stomp (Com’è profondo il mare, 1977)

03. Com’è profondo il mare (Com’è profondo il mare, 1977)

02. Anna e Marco (Lucio Dalla, 1979)

01. Futura (Dalla, 1980)

 

Commenti

Commenti

Condivisioni