Notizie

«Adoro Spotify!» Parola di Lars Ulrich, batterista dei Metallica

metallica-spotify-lars-ulrich

Il batterista dei Metallica si è recentemente espresso a favore di Spotify, dichiarando di adorare il servizio streaming offerto dall’azienda Svedese.

Sarà la vicinanza tra Danimarca (sua terra d’origine) e Svezia, oppure il soddisfacente contratto che lega la sua band allo streaming music service, tant’è che Lars Ulrich, storico batterista dei Metallica, si è detto più che favorevole a Spotify: “Utilizzare questo servizio è una grande esperienza. Adoro Spotify e anche il suo fondatore, non so dire se sarà il futuro della musica o come saranno le cose da qui a dieci anni, per ora funziona tutto alla grande!”

Contrariamente a Thom Yorke (Radiohead, Atoms For Peace) e a Brian Molko (Placebo) quindi, il rappresentante del gruppo che si scagliò violentemente contro Napster nel 2000, a tredici anni di distanza dalla storica querelle, esprime una valutazione positiva riguardo alla diffusione (legale) della musica online. Chissà se questa uscita potrà motivare altri artisti a dire la loro su un tema che, mese dopo mese, diventa sempre più caldo.

L’esordio su Spotify dei Metallica – che possiedono i diritti su tutto il loro catalogo, amministrato con l’etichetta di proprietà Blackened Recordings – risale a dicembre 2012. Da allora, tutta la discografia in studio del gruppo metal è disponibile per l’ascolto in streaming, ma ci sono anche Ep, live e alto materiale. Un “matrimonio” davvero singolare visto che uno dei Consiglieri di amministrazione di Spotify è  Sean Parker, co-fondatore di Napster, cioè una delle persone che Ulrich e soci portarono in tribunale con la celebre causa per violazione del copyright.

Commenti

Commenti

Condivisioni